Home Hi-Tech Finanza e Mercato Apple citata in giudizio: iPad avrebbe distrutto un appartamento

Apple citata in giudizio: iPad avrebbe distrutto un appartamento

Una compagnia assicurativa e un complesso abitativo del New Jersey hanno citato in giudizio Apple per un incendio che sarebbe stato causato da un iPad. Nel febbraio del 2017 il fuoco in questione avrebbe causato, tra le altre cose, anche la morte di uno degli inquilini, Bradley Ireland.

Nell’azione legale si sostiene che il tablet era “senza dubbio pericoloso e insicuro per gli usi cui era destinato”, per via di un presunto “difetto di progettazione, produzione e/o assenza di adeguate avvertenze”. Si sostiene che Apple dovrebbe essere al corrente che la batteria agli ioni di litio usata nell’iPad è pericolosa”, descrivendo il sistema di ricarica come “un meccanismo ultrapericoloso in grado di provocare danni anche quando l’oggetto è impiegato idoneamente”.

I querelanti del caso, riferisce il sito CultOfMac, sono la Union Management e la mutua assicuratrice Greater New York Mutual Insurance Company. Le parti lese sperano in un processo con giuria e ovviamente nell’indennizzo.

Non è il primo caso che la Mela deve affrontare in merito. A febbraio di quest’anno Julia Ireland Meo, moglie del defunto Bradley Ireland, aveva già intentato causa chiedendo ad Apple danni non quantificati. Nella denuncia si fa riferimento a “responsabilità per danno da prodotto”, “omicidio colposo” e “survival action” (azione legale o domanda giudiziale avanzata da un erede in caso la parte in causa sia deceduta, in genere finalizzata a ottenere un risarcimento dei danni subiti dalla parte).

Apple citata in giudizio per un iPad che avrebbe causato l’incendio in un appartamento

Non sono disponibili altri dettagli per capire se effettivamente sussistono gli estremi per accusare Apple. Non risultano richiami in massa di batterie difettose di iPad e l’incidente potrebbe essere stato causato da semplici ma tragiche fatalità. Tutte le batterie al litio, per loro natura, sono pericolose e – in determinate condizioni – possono provocare surriscaldamento e incendi. Negli ultimi anni sono state vendute miliardi di batterie e i rari incidenti capitati sono causati nella maggiorparte dei casi da uso scorretto o difetti di fabbricazione.

Poiché batterie al litio sono progettate per offrire elevati livelli di energia, l’energia elettrica al loro interno è significativa; ciò̀ vuol dire che queste possono talvolta generare un’elevata quantità̀ di calore se cortocircuitate. Inoltre, il contenuto chimico al loro interno potrebbe incendiarsi se le batterie risultano danneggiate oppure progettate o assemblate impropriamente.

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 256 GB nei colori argento e oro torna al minimo storico: 977 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 977 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,957FollowerSegui