Home Macity AggiornaMac Apple consentirà  la virtualizzazione di OS X 10.7

Apple consentirà  la virtualizzazione di OS X 10.7

Apple consentirà di eseguire più copie di OS X 10.7 sullo stesso Mac. Un piccolo ma importante cambiamento nel testo della licenza inclusa nell’ultima golden master (la versione probabilmente uguale alla definitiva che dovrebbe a breve essere distribuita) consentirà l’installazione fino a due copie del sistema operativo client sulla stessa macchina, operazione finora consentita legalmente solo con la versione server del sistema. Sfruttando applicazioni quali VirtualBox, Parallels Desktop o VMWare Fusion sarà dunque possibile gestire macchine host con OS X 10.7, supportando la virtualizzazione della piattaforma sopra un sistema desktop o server su cui è già presente OS X 10.7 indifferentemente nella versione client o server. I vantaggi di una simile possibilità sono molti, uno su tutti la possibilità di installare e provare software su un sistema indipendente, senza intaccare il sistema operativo principale; file-immagine con virtual machine testate e pronte all’uso consentiranno di passare da passare dal sistema reale al sistema virtualizzato senza dover spostarsi o riavviare. 

[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Speciali

Tim Cook prevede difficoltà di approvvigionamento di iMac e iPad

Minimo storico iMac M1 GPU 8‑core 512 GB, 1771,99 Euro

Gli iMac M1 24 pollici sono i pronta spedizione su Amazon. Sconto sul modello da 512 GB; risparmiate quasi 180 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,977FollowerSegui