Apple ruba ingegneri ad Intel e apre un laboratorio in Oregon

Apple assume ex ingegneri Intel e apre un laboratorio in Oregon

Da novembre assunte quasi due dozzine di ingegneri, al momento sconosciuti i prodotti ai quali stanno lavorando. Intel irritata dalla manovra

Apple allarga i propri orizzonti con un nuovo laboratorio di ingegneria hardware in Oregon. Secondo le indiscrezioni l’azienda, da novembre ad oggi, avrebbe assunto circa due dozzine di ingegneri molti dei quali con una precedente occupazione in Intel.

La fonte ipotizza che i locali possano trovarsi nella contea di Washington, al confine tra Beaverton e Hillsboro. Secondo i recenti annunci di lavoro Apple cercherebbe persone con esperienza nella verifica del design, per garantire cioè che il prodotto finale soddisfi le specifiche di partenza.

La società di Cupertino è nota per la sua segretezza specialmente per quanto riguarda le attività di ricerca e sviluppo. Al momento non è chiaro quante persone ha intenzione di impiegare nella nuova struttura, né a quali prodotti stanno lavorando e non è neppure nota la posizione esatta degli uffici, ma non si può non ricordare che nel corso degli ultimi mesi pare si scattata la corsa ai processori “costruiti in casa”. Si tratta, come noto, delle componenti che Apple vorrebbe usare per dare ai suoi computer una nuova piattaforma hardware basata su architettura ARM. Cupertino ha già dimostrato di saperci fare con i chip degli iPhone e degli iPad, ma probabilmente ha necessità di lavorare ancora per creare un processore adatto per computer.

Apple assume ex ingegneri Intel e apre un laboratorio in Oregon

Apple non è la sola tra i giganti hi-tech con importanti laboratori in Oregon: la zona infatti ospita anche le strutture di altre società come eBay, Amazon, Google, Salesforce e, come dicevamo, Intel, che al momento possiede il più grande laboratorio nella contea di Washington e dal quale Apple avrebbe attirato molti dei nuovi ingegneri, con conseguente irritazione del suo rivale.

Apple non è neanche nuova del posto. Già dall’inizio degli anni ‘90 aveva un suo team di sviluppo software a Vancouver e attualmente gestisce un enorme campus per i data center a Prineville. Inoltre l’Advanced Computation Group di Apple ha un piccolo ufficio – una ex caserma dei pompieri riadattata ai propri scopi – a Southeast Portland da quasi dieci anni.