fbpx
Home iPhonia il mio iPhone Apple potrebbe integrare il Face ID nel display

Apple potrebbe integrare il Face ID nel display

Apple sta studiando nuovi modi per integrare sensori nei pannelli dei display, permettendo di offrire funzionalità quali Touch ID e Face ID, senza bisogno di sfruttare il notch (la rientranza presente nella parte alta del display di molti smartphone).

A riferire di questa possibilità è il sito Appleinsider, evidenziando quanto scovato in alcuni brevetti e domande di brevetti. In particolare si evidenzia il possibile uso di fotorilevatori da integrare nei Thin-Film Transistor Backplanes (strati conduttivi e trasparenti del display), superfici sulle quale si potrebbero integrare vari sensori.

“Array di fotorilevatori possono essere variamente configurati come sensori biometrici, telecamere o sensori di profondità”, si legge in una domanda di brevetto, “e potrebbero ad esempio essere utilizzati per generare immagini (immagini 2D),  mappe di profondità (immagini 3D) o un video clip (sequenza di immagini 2D o 3D)”.

Tutte quelle citate sono funzioni già possibili con gli attuali sensori ma Apple sembra volere ottenere di più da questi sensori e con nuove modalità, elementi che potrebbero consentire di ridurre i costi, ma anche contribuire a cambiare il form factor deifuturi  dispositivi, senza rinunciare a determinate funzionalità di sicurezza.

Apple in pratica mira a integrare i fotorilevatori nel Thin Film Transistor (TFT), nascosti nel substrato di supporto (comunemente è utilizzato il vetro), posizionati “dietro il display” o “fissati al display”. Il brevetto di Apple si concentra in particolare sulle modalità di integrazione dei fotorilevatori nel display, evidenziando il possibile uso di “strutture multi-livello” e il ricorso a “materiale organico fotosensibile”.

Apple potrebbe integrare il Face ID nel display

I fotorilevatori sono in gradi di di misurare l’intensità luminosa e dal brevetto di Apple si evince che potrebbero essere sfruttati alla stregua di una fotocamera per individuare tratti del volto dell’utente. Nei credit del brevetto si citano sei inventori, uno dei quali, Jiun-Jye Chang, è già stato citato in un diverso brevetto che riguarda un pannello touch con fotorilevatori.

Come sempre quando si parla di brevetti di Cupertino, non è dato sapere se questo brevetto  rimarrà solo un’idea o se invece Apple deciderà di trasformarlo in un prodotto reale. Per conoscere tutte le novità sui brevetti Apple, fate riferimento alla nostra sezione dedicata.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Face ID, Apple e iPhone sono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui