Balzo vendite Apple Watch e Watch 3 LTE, Cupertino è prima negli indossabili

Apple torna a essere il primo costruttore al mondo negli indossabili. Le vendite Apple Watch registrano una forte impennata nel terzo trimestre grazie al successo di Apple Watch 3. La versione LTE Cellular ha colto impreparati gli operatori

Consistente balzo nelle vendite Apple Watch nel terzo trimestre: gli ottimi risultati ottenuti da Cupertino modellano ancora una volta il mercato mondiale dei dispositivi indossabili. Canalys stima in 3,9 milioni le vendite Apple Watch per i mesi che vanno da luglio a settembre, un sensibile incremento rispetto ai 2,8 milioni di stimati nello stesso periodo dell’anno scorso.

Ricordiamo che quando si parla di vendite Apple Watch si tratta sempre e in ogni caso di stime e rilevazioni di terze parti, questo perché Apple non ha mai svelato i numeri ufficiali considerati una informazione sensibile in grado di avvantaggiare i concorrenti.

vendite apple watch canalys Q3 2017
Anche se i nuovi Apple Watch Serie 3 rientrano nel terzo trimestre solo per pochi giorni, gli analisti rilevano una forte domanda degli utenti per il modello cellular LTE di cui si stimano 800mila unità vendute. Di fatto questo rappresenta un quarto di tutti gli Apple Watch spediti, numero che probabilmente avrebbe potuto essere superiore se ci fosse stata una maggiore disponibilità e meno problemi con il supporto degli operatori.


Sempre secondo Canalys le ottime vendite di Apple Watch 3 LTE avrebbero dissolto i dubbi degli operatori al riguardo. Il numero limitato di giorni nel trimestre dei nuovi modoelli, l’aumento della disponibilità e la grande richiesta di Watch 3 LTE portano a prevedere un altro importante record di vendite nel trimestre delle festività di Natale, l’ultimo a calendario ma corrispondente con il primo trimestre fiscale 2018 per Cupertino.

Gli ottimi risultati di Apple Watch proiettano Apple al primo posto nella classifa mondiale dei costruttori di indossabili, dopo essere stata superata da Xiaomi nel trimestre precedente. Cupertino è prima con il 23% del mercato seguita da Xiaomi con il 21% e da Fitbit con il 20%, in entrambi i casi però i concorrenti generano la maggior parte dei numeri e del fatturato con smartband più semplici e meno costose di Apple Watch. Ricordiamo che senza tutti questi dettagli, i risultati erano già stati anticipati da Tim Cook durante l’ultima presentazione dei risultati finanziari Apple. In quella occasione il Ceo ha dichiarato che le vendite erano aumentate del 50% anno su anno.