Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Tutorial e FAQ » Come pulire lo schermo di TV, monitor e notebook

Come pulire lo schermo di TV, monitor e notebook

Pubblicità

Come si pulisce lo schermo di un computer, di una TV o di un notebook? Gli schermi che usiamo ogni giorno possono perdere presto l’aspetto che avevano all’acquisto a causa della polvere o degli aloni lasciati dalle dita, diventando con i passare del tempo un vero e proprio ricettacolo di briciole e sporcizia. Di seguito alcuni consigli su come sanificare i display in modo efficace e rimuovere i batteri che possono annidarsi sulla loro superficie e compromettere l’igiene della scrivania.

Prima di tutto staccate la corrente

Per evitare il rischio di scosse elettriche, è fondamentale NON collegare/scollegare il monitor dalla presa elettrica se abbiamo le mani umide o bagnate.

Attenzione alla pressione esercitata

Prestare attenzione alla pressione con la quale si passa un panno: una pressione sul display può causare graffi o danni allo schermo.

Attenzione ad alcool, candeggina e affini

È fondamentale NON usare un detergente che contenga alcool, solventi o tensioattivi. È bene usare detergenti specifici per la pulizia dei monitor e degli schermi (esempio questo con tanto di panno in microfibra). I detergenti che non sono compatibili con la pulizia dei monitor possono graffiare il display e rimuovere la finitura.

Fondamentale anche NON spruzzare liquidi direttamente sullo schermo o sulla custodia del monitor (spruzzate il detergente usato su un panno morbido che non si sfilacci e poi passate il panno sullo schermo): il liquido potrebbe penetrare all’interno del display e danneggiarlo.

Non utilizzare tovaglioli di carta, asciugamani o salviette abrasive per pulire il monitor. Sia le spugnette abrasive che i prodotti di carta, come i tovagliolini, possono graffiare lo schermo.

Prima strofinate delicatamente la superficie con un panno in microfibra pulito e asciutto per rimuovere la polvere. Cercate di applicare la minor pressione possibile. Per rimuovere le macchie più resistenti, spruzzate una piccola quantità di detergente non abrasivo, specifico per schermi, sul panno in microfibra e passatelo sul monitor. Ovviamente fate in modo che non penetri umidità nelle aperture.

Attendete che la superficie sia completamente asciutta prima di riattaccare il monotor alla corrente elettrica.

Come pulire lo schermo di TV, monitor e notebook

Quale panno usare per pulire monitor e TV

Per pulire monito e TV si consiglia di utilizzare un panno leggermente inumidito, con entrambi i lati in microfibra. Oltre ad essere estremamente morbido e non abrasivo, questo tipo di panno non è elettrostatico e ciò lo rende ideale per la pulizia degli schermi dei monitor. Assicuratevi di rimuovere le etichette dal panno prima di utilizzarlo sullo schermo per evitare graffi.

Per quanto riguarda i liquidi per la pulizia, NON usare prodotti che contengono uno dei seguenti agenti: Acetone, Alcool etilico, Acido etilico, Ammoniaca, Cloruro di metile (verificate le indicazionu riportate sull’etichetta del detergente).

Apple riferisce che è possibile usare una salvietta con alcol isopropilico al 70%, una salvietta con alcol etilico al 75% o le salviette disinfettanti di marca Clorox per pulire delicatamente le superfici dure e non porose di prodotti quali display, tastiera o altre superfici esterne. Apple invita a NON usare prodotti contenenti candeggina o perossido di idrogeno

Su Amazon si trovano salviette disinfettanti usa e getta avvolte individualmente e che rispettano le specifiche di Apple. Nel momento in cui scriviamo una confezione da 100 pezzi costa 8,99 euro.

Su macitynet.it trovate centinaia di Tutorial riguardanti Mac, iPad e iPhone. Partite da questa pagina.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità