Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Tutorial e FAQ » Come usare l’AI di Bing per creare immagini

Come usare l’AI di Bing per creare immagini

Negli ultimi anni abbiamo assistito a una esplosione di tool per l’IA generativa, sfruttata nei campi più disparati, con strumenti di tutti i tipi messi a disposizione da Google, Microsoft, Meta e altre aziende ancora.

Tra i vari chatbot dedicati alla generazione di immagini, il motore di ricerca Bing si è fatto notare per l’integrazione del “modello” DALL-E 3 di OpenAI, in grado di comprendere meglio le richieste degli utenti e creare immagini in modo ancora più facile di prima.

Il tool per la generazione di immagini di Bing si usa alla stregua di chatbot quali ChatGPT e per chi non ha ancora avuto modo di sperimentare questa AI vediamo di seguito come funziona.

Come si creano immagini con Bing Creator

Per sfruttare l’Image Creator di Bing basta visitare il sito Bing.com/create e accedere a questo con un account Microsoft (se non ne avete uno, potete crearli gratuitamente al primo utilizzo). Dalla home page del sito dedicato bisogna indicare quello che si desidera creare usando del testo descrittivo, cercando di essere più circostanziati possibili.

Dopo avere indicato ciò che si desidera, è possibile fare click su “Crea” e ottenere quattro diversi risultati (immagini frutto di quello che abbiamo indicato al “prompt”). Non sempre i risultati ottenuti sono quelli attesi: in questo caso bisogna affinare il prompt, cercando di descrivere meglio quello che si desidera ottenere.

Se i risultati sono di nostro gradimento, possiamo fare click sull’immagine che vogliamo per ingrandirla, salvarla/scaricarla e fornire feedback (è anche possibile scaricarle tutte e quattro insieme).

Come si usa l'IA di Bing per creare immagini
Esempio di richiesta.

Creare immagini da Microsoft Copilot o Bing Chat

Come abbiamo visto sopra, si possono creare immagini partendo da Bing.com/Create; in alternativa si possono creare immagini anche da Microsoft Copilot o Bing Chat. Di seguito vediamo come chiedere a Bing la creazione di una immagine dalla finestra del chatbot AI.

  1. Avviate il browser Microsoft Edge (si scarica gratis per Mac e PC)
  2. Andate su www.bing.com
  3. Fate click su Chiedi alla chat di Bing
  4. Iniziate la richiesta con una frase del tipo: “Crea una immagine”, seguita dalla richiesta vera e propria, e premete il pulsante “Invia”. Esempio: “Disegna un uomo seduto davanti al PC che cerca immagini sul web”.

Similarmente a quanto abbiamo visto prima, verranno generate 4 immagini che potremo salvare, condividere, ecc.

Il vantaggio di passare per Bing, è che è possibile affinare man mano le richieste. Esempio: “Aggiungi un gatto vicino all’uomo seduto”, e poi, dopo il risultato, “Aggiungi anche un cane”, ecc.

Come si usa l'IA di Bing per creare immagini

Come scrivere le richieste per creare immagini?

Bisogna cercare di essere più descrittivi possibili, includendo aggettivi, sostantivi, verbi, luoghi, e quant’altro permetta all’AI di “comprendere” quello che desideriamo. Chiedere “Crea la foto di….” è diverso da chiedere “Crea una caricatura di…” o “Crea un disegno xxx nello stile Leonardo da Vinci”.

Se non riuscite a ottenere i risultati desiderati usando l’italiano, provate a indicare le istruzioni in inglese indicando aggettivi, nomi, verbi e stile. Tra gli stili che l’IA è in grado di comprendere ci sono: “impressionismo”, “cubismo”, “astratto”, ecc.

Come si usa l'IA di Bing per creare immagini

Posso usare le immagini generate con l’AI per scopi commerciali?

L’United States Copyright Office (USCO) ha recentemente stabilito che le immagini generate con strumenti di AI non possono essere protette dalle vigenti norme sul diritto di autore giacché non sono il prodotto di titolarità umana. Nelle immagini generate con l’IA di Bing è presente una filigrana invisibile che consente di etichettare l’immagine come generata con l’AI, e include informazioni che consentono di risalire a come sono state create, e anche alla data e all’ora della loro creazione. Immagini generate con l’IA sono oggetto di controversie: le IA sono state addestrate partendo da foto ed altri elementi grafici frutto del lavoro di persone che potrebbero vantare il diritto morale di paternità delle opere “scansionate” per l’addestramento dell’AI. Per scopi di sfruttamento commerciale, finché non sarà fatta chiarezza, è bene evitare di usare immagini che potrebbero essere ottenute da foto a loro volta tutelate dal copyright. Non ci sono ad ogni modo dei criteri netti e, in caso di controversie, sarà un giudice a stabilire se l’immagine è tutelata oppure no dal copyright. In tutti i casi è sempre bene citare la fonte.

Come si usa l'IA di Bing per creare immagini

Su macitynet.it trovate centinaia di Tutorial riguardanti Mac, iPad e iPhone, Apple Watch web e social. Partite da questa pagina per scoprirli tutti, anche divisi per piattaforma.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità