Con iOS 7 Siri effettuerà le ricerche online sfruttando Bing

Apple ha annunciato la compatibilità nel prossimo iOS 7 fra Siri e Bing, il motore di ricerca di Microsoft, che sarà usato di default nelle ricerche online. Si tratta del definitivo smacco nei confronti di Google e forse la lacerazione definitiva di un'alleanza ormai consumatasi all'ombra di Android.

Con iOS 7 Siri effettuerà le ricerche online sfruttando Bing

Fra i vari annunci di Apple per il prossimo iOS 7 c’è stato anche quello relativo alla prossima compatibilità di Siri con Bing: l’assistente di ricerca virtuale userà il motore di ricerca di Microsoft per restituire i risultati relativi alle ricerche web. Bing sarà il motore di ricerca principale per il web di Siri come confermato da un post sul blog ufficiale di Microsoft .

Ad oggi Google resta il motore di ricerca web più usato ed amato: si tratta di una decisione radicale nel volersi rivolgere al meno apprezzato Bing, in pratica offrendo una seconda scelta al pubblico; d’altra parte però la maggior parte degli utenti che fanno uso di Siri potrebbero non essere interessati a sapere quale motore di ricerca sia sfruttato per i risultati web, badando solamente ad avere una risposta alle loro ricerche.

Apple ha già abbandonato senza remore il supporto nativo a Google Maps; liberarsi di Google Search è dunque il tassello finale per tagliare definitivamente ogni dipendenza dai servizi di Mountain View, oltre ad essere uno smacco nei confronti di Google che potrebbe perdere rilevanza nel mercato della ricerche mobili, a favore di Bing, suoi principale rivale.

Non sono stati resi noti gli accordi economici per questa novità, che vede Apple e Microsoft atipicamente alleate con l’avversario comune.

Siri su iOS 7
Siri su iOS 7