Con Snap Elica entra nel mondo di Internet of Things con aspirazioni smart

Snap Elica è il sistema di aspirazione smart e connesso che migliora la qualità dell'aria in casa: bastano 30 minuti per ridurre agenti inquinanti e odori sgradevoli. Creato in collaborazione con IBM e Vodafone

snap elica

Elica, storica azienda famosa nel mondo per la produzione di cappe da cucina Made in Italy, entra nell’Internet of Things e lancia sul mercato Snap, il primo Air Quality Balancer. Grazie alla presenza di tre sensori e di un sofisticato algoritmo, Snap è l’innovativo sistema di aspirazione che monitora e migliora automaticamente la qualità dell’aria, riducendo in soli 30 minuti secondo quanto certificato da Ecam Ricert, la presenza di agenti inquinanti, odori, ed eccessi di vapori negli ambienti chiusi.

snap elica
Un recente studio condotto dall’EPA (United States Environmental Protection Agency) ha rivelato che l’aria che respiriamo in ambienti chiusi non adeguatamente ventilati, può essere fino a 5 volte più inquinata di quella esterna: un dato che conferma come si presti molta attenzione all’inquinamento ambientale esterno e poco a quello domestico. Con Snap, Elica prosegue il suo percorso di specialista del trattamento dell’aria, aprendosi con il suo primo prodotto IOT ad altri ambienti della casa.

Il progetto è impreziosito dalla partecipazione di partner autorevoli con una forte expertise in ambito Internet of Things: Vodafone e IBM. Vodafone, oltre ad aver contribuito alla realizzazione della app dedicata, fornisce la connettività M2M, una delle soluzioni di connettività disponibili su Snap, tramite la quale l’utente può essere costantemente informato sulla qualità dell’aria e può attivare la funzione desiderata, anche connettendosi da remoto. IBM è invece proprietario del cloud dove vengono immagazzinati tutti i dati raccolti.

Snap, grazie a tre sensori che misurano costantemente la qualità, la temperatura e l’umidità dell’aria, attiva automaticamente il riciclo dell’aria evitando di dover aprire le finestre di casa e di conseguenza, il rischio di una relativa dispersione di calore. Una volta azionato Snap si dispone in fase di ricezione, imparando a conoscere l’ambiente domestico attraverso rilevamenti continui effettuati dai suoi sensori. In questo modo è in grado di definire e calibrare il proprio intervento su una “situazione ideale” specifica per ogni ambiente e momento della giornata.

Snap Elica offre 5 modalità di funzionamento attivabili con un’APP (scaricabile dagli store di Apple e Google) per un controllo a distanza o con un telecomando, che permettono di impostare Snap secondo le proprie esigenze specifiche. Automatic: libera l’ambiente da odori, sostanze inquinanti, eccessi di umidità. In modo automatico, monitora la temperatura e regola il flusso d’aria in uscita per evitare inutili sbalzi termici e conseguenti sprechi. Manual: lascia all’utente la possibilità di ventilare il proprio ambiente, secondo le proprie necessità. Detox: si concentra sulla qualità dell’aria, libera l’ambiente da odori e sostanze inquinanti. Dry: determina un corretto riciclo dell’aria riducendo la possibilità di formazione di muffe ed evitando l’antipatico odore di chiuso. Link: dialoga con le cappe Sense di Elica, e si attiva in base alle informazioni e all’attività di quest’ultime, interviene al fine di potenziare l’efficacia di aspirazione in cucina.

Snap può essere posizionato in ogni ambiente della casa che possa comunicare con l’esterno e su una parete vicino ad un punto di alimentazione ed è disponibile sul mercato italiano in due modelli: WI-Fi al prezzo di 299 euro e WI-FI + SIM a 399 euro (abbonamento di traffico dati SIM incluso per un anno).

Elica in occasione del suo lancio ha deciso di aprire il suo store online dedicato a Snap, all’indirizzo snap.elica.com, in cui è anche possibile trovare un riferimento per accedere ad una lista di tecnici convenzionati per l’istallazione del prodotto.

snap elica