Con iOS 12 e macOS 10.14 Mojave arrivano le app demo su App Store e Mac App Store

Tra le novità dei nuovi sistemi operativi per Mac, iPad e iPhone, la possibilità per gli sviluppatori di proporre trial gratuite delle app, versioni di prova che smettono di funzionare dopo 14 giorni.

Mac App Store su Mojave

Gli sviluppatori che offrono le loro applicazioni su Mac app store e App Store potranno offrire versioni demo dei loro programmi. Quello che fino a poco tempo, per Apple, era un tabù, è una delle tante novità che accompagnano il lancio dii iOS 12 e macOS 10.14 Mojave,e  il nuovo Mac App Store. 

In una sessione della Worldwide Developers Conference (WWDC) che si è si svolta a San Jose dal 4 all’8 giugno, Apple ha infatti spiegato che con gli App Store per iOS e Mac sono in arrivo anche novità relative al sandboxing (il meccanismo che fa in modo che ogni app resti nei propri confini d’azione isolandola dal resto del sistema), alla possibilità per gli utenti di scaricare versioni trial e altro ancora.

Nuovo Mac App Store
Nuovo Mac App Store

Gli sviluppatori, scrive 9to5Mac, potranno proporre versioni di prova di un’app che offre più opzioni rispetto alla versione gratuita, ma che smette di funzionare dopo un determinato periodo. La possibilità di offrire demo è una funzionalità che gli sviluppatori chiedevano da tempo ed è utile per gli utenti al fine di consentire di provare un’app per vedere se effettivamente fa al caso nostro o no. Apple spiega che le trial possono essere offerte dagli sviluppatori che non propongono app in abbonamento, che queste devono essere proposte gratuitamente, non devono prevedere funzionalità di sblocco a pagamento e tipicamente essere utilizzabili per 14 giorni.

Le trial su Mac App Store

Apple spiega ancora che gli sviluppatori devono informare chiaramente gli utenti con dettagli specifici in merito alla durata della trial, i costi per ottenere l’app completa di tutte le funzionalità, funzioni perse o contenuti persi quando le trial smettono di funzionare.

La Casa di Cupertino ha ribadito che gli sviluppatori ora possono chiedere agli utenti recensioni e assegnare valutazioni, con regole alla stregua di quelle già viste su iOS. Tra le regole previste, un limite nel numero di volte nel quale è possibile chiedere all’utente una valutazione/recensione, così come la possibilità per l’utente di disabilitare queste richieste.

Recensione su Mac App Store

In iOS 11.2 Apple ha previsto lo strumento “prezzo introduttivo scontato”, mettendo a disposizione dei programmatori tutti gli strumenti per integrarlo nelle proprie app e per gestire sconti, prezzi e promozioni su App Store. In iOS 12 e macOS Mojave, Apple offre agli sviluppatori maggiore controllo su queste funzionalità. Gli sviluppatori possono proporre un prezzo introduttivo basato su diversi gruppi di abbonamenti, così come un prezzo introduttivo per ogni utente di un gruppo. Sono novità che cominciano a essere apprezzate e alcuni sviluppatori hanno deciso di tornare su Mac App Store, dopo avere nei mesi precedenti abbandonato il sistema di distribuzione di programmi ufficialmente gestito da Apple.

Il nuovo Mac App Store offrirà, una nuova sezione “Scopri”, che celebra le app, i giochi e i loro sviluppatori con interessanti racconti, interviste di approfondimento, suggerimenti, raccolte di app da non perdere e altro. Inoltre, con le nuove sezioni Crea, Lavoro, Gioca e Sviluppa, gli utenti possono trovare l’app per un progetto specifico cercando fra quelle per fare musica, per i video, di fotografia, le utility per il lavoro e i giochi.

Se volete conoscere tutto su macOS 10.4 Mojave vi rimandiamo a questo articolo di approfondimento. Per tutte le notizie incluse le applicazioni aggiornate appositamente, le novità e i tutorial per il sistema operativo visitate la pagina macOS Mojave di macitynet. I tutorial per Mac sono tutti raccolti in questa pagina del nostro sito.