fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Disegni rubati confermano: prossimi MacBook Pro con slot SD, Magsafe e HDMI

Disegni rubati confermano: prossimi MacBook Pro con slot SD, Magsafe e HDMI

Apple ha in programma il lancio di nuovi modelli di MacBook Pro con porta HDMI e slot SD Card per la seconda metà del 2021. L’indiscrezione circola da febbraio e ora la conferma arriva da alcuni disegni con schemi di progettazione rubati a Quanta, un produttore che lavora per conto di varie aziende, Apple compresa.

Un gruppo di cybercriminali identificato con il nome “REvil” ha pubblicato nel dark web quello che afferma essere uno dei documento sottratti a Quanta e dai quale sarebbe possibile comprendere dettagli su futuri Apple Watch, MacBook Air e MacBook Pro. Se Apple non pagherà un riscatto, il gruppo minaccia di diffondere i documenti ottenuti.

Diversi siti statunitensi hanno riferito di avere avuto modo di visionare i documenti nel dark web; non è ovviamente possibile confermare l’autenticità ma vari dettagli tecnici sembrano avvalorare l’ipotesi che non si tratta di falsi.

Disegni rubati confermano: prossimi MacBook Pro con lettore Sd, Magsafe e HDMI

Se autentici, i documenti mostrano nuove porte sui MacBook Pro; sul lato destro avremo una porta HDMI, Thunderbolt 3 e USB-C, e un lettore SD card; sull’altro lato abbiamo altre due porte Thunderbolt 3. Gli schemi mostrano inoltre quello che sembra un sistema di ricarica MagSafe vicino alle due porte Thunderbolt 3.

Dagli schemi emergono altri dettagli; uno dei disegni mostra un MacBook Pro senza la Touch Bar. All’inizio di quest’anno l’analista Ming-Chi Kuo aveva affermato che dai MacBook Pro 2021 spariranno la Touch Bar e che sarebbe tornato lo slot SD; Bloomberg aveva confermato il ritorno del connettore MagSafe.

Gli schemi con riportata la data marzo 2021 fanno riferimento a due diversi dispositivi che internamente sarebbero denominati “J314” e “J316″, probabilmente corrispondenti a nuovi MacBook Pro da 14″ e 16”.

Il gruppo di cybercriminali minaccia di rendere pubblici altri documenti se Apple non pagherà un riscatto entro il 1° maggio.

Apple ha riferito a The Record che indagherà su quanto accaduto ma non ha voluto rilasciare altre dichiarazioni. Quanta ha confermato a Bloomberg di avere subìto un attacco e di non sapere spiegare quali e in che modo i dati siano stati rubati.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 2020 da 1 TB solo 999€ (invece che 1669€)

iPad Pro 11″ 2020 da 1 TB solo 999€ (invece che 1669€)

Su Amazon iPad Pro 11" 2020 nella versione top da 1 TB scende al prezzo più basso della sua storia: 999 euro. Uno sconto del 25%
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,804FansMi piace
93,090FollowerSegui