Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Protagonisti » Dr. Dre affronta le accuse di violenza e ha il supporto di Apple

Dr. Dre affronta le accuse di violenza e ha il supporto di Apple

Dr. Dre ha sulle spalle una vita precedente da rapper e come molti suoi colleghi nel mondo della musica ha anche un trascorso di eccessi, una vita non propriamente regolata e anche qualche accusa grave, come quella di violenze. Le controverse vicende del fondatore di Beats e ora manager Apple, stanno tornando in primo piano in questi giorni con l’uscita di “Straight Outta Compton”, un film diretto dal regista F. Gary Gray (The Italian Job) che racconta la storia del gruppo gangsta rap N.W.A. (“Niggaz Wit Attitude”) oggi non più sulla scena e del quale faceva parte, tra gli altri, proprio Dr. Dre. Nel film si ricordano episodi sgradevoli della vita del cantante, ma si glissa  sugli abusi su due donne, un’ex fidanzata e una reporter TV, che affermano di essere state sue vittime negli anni ’90.

La giornalista Denise ‘Dee’ Barnes ha scritto un articolo per Gawker spiegando di essere stata ‘picchiata senza pietà’ da Dre alla festa per l’uscita di un album, un episodio che sarebbe stato omesso nel film, «un revisionismo storico – secondo la Barnes -attuato da Straight Outta Compton”. Ma anche l’ex fidanzata e cantante r’n’b Michel’le in alcune dichiarazioni per VladTv sulla sua storia con Dre ha detto: “Ero solo la fidanzata tranquilla che prendeva botte e a cui era detto di sedersi e stare zitta”.

Dr. Dre non ha negato i suoi trascorsi. Anzi ha fatto una dichiarazione al New York Times scusandosi per le sue azioni e dicendo di essere profondamente rammaricato per come si è comportato in passato. “25 anni fa, ero giovane, bevevo troppo, ero nei guai fino al collo e non avevo nessuna concreta struttura nella mia vita. Niente di tutto ciò può comunque essere una scusa per ciò che ho fatto. Sono sposato da 19 anni e ogni giorno lavoro per essere un uomo migliore per la mia famiglia, alla ricerca di una guida lungo la strada. Sto facendo tutto il possibile per non somigliare mai più all’uomo di allora”. E ancora: “Chiedo scusa alle donne alle quali ho fatto del male, sono profondamente dispiaciuto per quello che ho fatto e so che questo influenzerà per sempre le nostre vite”.

Vicenda personale a parte, quel che è accaduto può essere di un certo imbarazzo per Apple. Dr. Dre, con Jimmy Iovine, come arcinoto, è stato assunto in Apple dopo l’acquisizione nel 2014 di Beats Music e Beats Electronic. Apple da alcuni anni, da quando è arrivato Tim Cook, sta facendo moltissimo per essere un’azienda politicamente molto corretta, assolutamente equanime nel trattamento di uomini e donne, senza preconcetti e pregiudizi e totalmente impegnata nel sistema sociale di parificazione dei sessi. Storicamente Apple è anche sempre stata una società molto aperta, “democratica” che non può tollerare non solo episodi così gravi come quelli denunciati dalle donne che accusano Dr. Dre, ma anche vicende molto meno clamorose. Per questo non stupisce che Apple sia intervenuta sul caso, dimostrandosi però vicina e comprensiva con il suo dirigente. “Dre – dice Apple al New York Times – si è scusato per gli errori fatti in passato e ha detto di non essere più la persona che era 25 anni fa. Crediamo nella sua buona fede e dopo aver lavorato con lui per un anno e mezzo, abbiamo tutti i motivi per credere che è cambiato”.

In Apple Dr. Dre lavora su Apple Music insieme a Jimmy Iovine; benché non abbia uno specifico titolo, è coinvolto in Beats 1 radio e organizza uno show settimanale denominato “The Pharmacy”. Ha rilasciato due album in esclusiva su Apple Music, incluso “Compton: A Soundtrack”, colonna sonora del film Straight Outta Compton e “The Chronic”, inizialmente rilasciato nel 1992.

Dr. Dre
Dr. Dre

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Confronto iPhone 15 contro iPhone 14, quale scegliere

iPhone 15 mai così scontato, ribasso fino al 20% sui modelli da 128 e 256 GB

Si allarga lo sconto su iPhone 15. Sono in promozione i modelli 128 Gb che vanno al minimo storico a 799 € e i 256 GB che tornano a 949 €.

Ultimi articoli

Pubblicità