Recensione Eachine E52, il drone giocattolo per lanciarsi nei primi voli

Macitynet prova Eachine E52, un piccolo drone ripiegabile per provare il volo radiocomandato: promette tanto ma esaudisce poco, è più un giocattolo che un dispositivo per qualcosa di più serio

Dei droni ripiegabili fa parte anche Eachine E52, quadricottero che abbiamo avuto l’opportunità di provare nelle scorse settimane. La scheda tecnica promette grandi cose ma le aspettative sono state in gran parte deluse dalle nostre prove. Dimenticatevi di usarlo per le riprese aeree e pensatelo piuttosto come un giocattolo per provare la tecnologia e magari far divertire un bambino per qualche minuto.

Com’è fatto

Tutto il drone è realizzato in plastica molto leggera: nonostante le dimensioni, in ogni caso piuttosto contenute (15 x 6.2 x 2.3 centimetri), pesa appena 90 grammi. Le eliche sono nascoste all’interno del corpo: i bracci infatti possono essere ripiegati per permettere di trasportarlo con facilità e senza danneggiarlo, anche se ad esempio lo si lascia vagare all’interno della tasca di uno zaino.

Sulla base è presente la batteria, che si estrae schiacciandola ai due lati. Si ricarica attraverso un cavo USB incluso in confezione che utilizza un attacco proprietario. Nella scatola c’è anche il radiocomando per poter controllare il volo del drone. E’ molto grande e comodo da impugnare, nonostante pesi circa 100 grammi. Al telecomando è possibile agganciare una morsa che permette di sostenere lo smartphone, che potrà essere utilizzato come monitor per vedere in tempo reale ciò che inquadra la telecamera.

Nella confezione sono incluse anche quattro eliche di ricambio.

Come funziona

Per prima cosa è necessario ricaricare la batteria del drone. Si ricarica in circa un’ora. Il telecomando dev’essere invece alimentato inserendo nell’apposito slot quattro batterie stilo AA.

Per utilizzarlo è sufficiente accendere il drone mantenendo premuto il tasto On/Off sulla scocca per due secondi, contemporaneamente è necessario accendere il telecomando attraverso l’apposito tasto.

Si estraggono quindi i bracci del drone e lo si appoggia a terra. A questo punto non si deve far altro che premere il tasto Fly sul telecomando per avviare i motori e far sollevare il drone in aria.

Eachine E52

Come va

Il drone si solleva automaticamente ad un’altezza di circa 50 centimetri da terra. Controllarlo è difficilissimo: chi scrive si è trovato alla sua prima prova in assoluto e non sono stati pochi gli urti fatti fare al drone contro gli oggetti in casa.

Questo perché provarlo all’aperto è impossibile. Il drone soffre tantissimo il vento: anche il minimo soffio ne fa perdere il controllo, facendolo schizzare via a decine di metri di distanza. Anche in casa la stabilità non è garantita, con porte e finestre chiuse il minimo spostamento d’aria tende a far perdere stabilità al drone.

Il tempo di volo è davvero limitato. L’autonomia di una carica completa è di circa 5–7 minuti, appena sufficienti per capire il funzionamento di tutti i pulsanti. Sono necessarie almeno 3–4 ricariche e relative prove consecutive per prendere confidenza con lo strumento.

Eachine E52

Impossibile testare telecamera e app

Non abbiamo potuto mettere alla prova la qualità della videocamera o del controllo tramite app in quanto l’applicazione (Eachine Fly, disponibile gratuitamente per iOS e Android) non funziona con il nostro drone.

Non sappiamo tuttavia se si tratta di un problema della nostra unità in prova, che non viene riconosciuta dal software e quindi risulta impossibile effettuare l’accoppiamento con lo smartphone, o di un problema di incompatibilità con la versione dell’app attualmente sullo store.

Conclusioni

Impossibilità di prova dell’app e della videocamera a parte, controllare il drone è davvero un’impresa. Qualche volta, dopo un’urto e una conseguente caduta, è necessario riavviare il sistema in quanto il drone non sembra riconoscere i comandi. Alcuni dei pulsanti non funzionano: siamo riusciti soltanto a controllare i movimenti tramite le leve e attivare la funzione rotazione a 360 gradi che avviene pressoché molto bene.

Consigliamo di non sollevare il drone a più di dieci metri di altezza in quanto oltre questa soglia il drone, causa vento, diventa altamente instabile. Per la distanza operativa non ci siamo spinti oltre i 20 metri tra drone e telecomando. Si tratta in definitiva di un giocattolo per provare la tecnologia, ma niente di più.

Prezzo al pubblico

Eachine E52 è in vendita su Amazon per 49,99 euro.