FitBit Alta HR, in prova il piccolo braccialetto di FitBit

FitBit Alta HR aggiunge il battito cardiaco ad un hardware già di per sé ottimo: un plus necessario e benvenuto

FitBit Alta HR, in prova il piccolo braccialetto di FitBit

FitBit Alta HR non è una nuova versione dell’Activity Tracker di FitBit, perché esteticamente non cambia praticamente nulla rispetto al modello Alta, ma più una crescita tecnologica, dato che adesso il bracciale è in grado di tracciare anche i battiti, al pari del fratello Charge 2.

Di conseguenza, quella che andiamo a presentare in queste pagine non è una vera e propria recensione, perché dell’Alta ne abbiamo già parlato qui, ma una analisi dell’implementazione del lettore del battito e delle conseguenze che porta questo upgrade.

Alta HR

Sovrapposizioni e affiancamenti

Esteticamente FitBit Alta HR non si discosta per nulla rispetto al modello Alta (che resta in vendita), tanto che è praticamente impossibile capire la vera natura del bracciale quando indossato: diversamente, quando lo togliete il sensore del battito appare chiaro nella parte interna con due lettori ottici verdi.

Ovviamente la presenza del lettore del battito porta inevitabilmente il confronto anche con Charge 2 (di cui abbiamo parlato qui), oltre che con Alta: rispetto al Charge il bracciale è più piccolo e più leggero e sostanzialmente meno ingombrante al polso, seppure i risultati, nella media, si equivalgono.

Alta HR

Chi scrive usa il Charge 2 quotidianamente, e nel passaggio ha avvertito due cose: la prima è la differenza di ingombro al polso, la seconda è la mancanza del pulsante centrale del Charge che qui non c’è (si fa tutto con il touch, anche se il pulsante è più comodo).

La sovrapposizione con il Charge 2 resta comunque, anche se è una questione di gusti: Alta HR a noi è sembrato più adatto all’uso come bracciale, dato che la forma è più esile e il display più contenuto, mentre Charge 2, che pure si può usare come bracciale, funziona bene anche nel polso sinistro come orologio vero e proprio, anche se le funzioni qui sono limitate, ma il display è più generoso e la forma si presta meglio.

Non ha invece senso parlare di Maschile o Femminile, entrambi sono soggetti al gusto personale e, con la varietà di bracciali presenti e la possibilità di cambiarli al volo anche per la situazione, ognuno va bene per entrambi i sessi.

Alta HR, il cuore del discorso

La presenza di un sensore del battito nell’Alta HR migliora l’utilizzo durante la notte, nell’attività durante il giorno e nella rilevazione istantanea.

Durante la notte l’attività del corpo è rilevata dal movimento, al pari di quanto fa Alta, ma incrociando i dati con il battito cardiaco il software è in grado di tracciare l’andamento in modo di certo più preciso.

Tra l’altro, con il lancio di Alta HR FitBit ha rilasciato un aggiornamento software importante nell’App introducendo Fasi del sonno e Consigli sul sonno. La prima si riferisce ad uno spettro più preciso dell’analisi, con medie avanzate sia verso se stessi che verso la media delle persone della stessa età.

Consigli sul sonno invece sono, come si intuisce, una serie di suggerimenti sul sonno e su come migliorarlo, consigli che provengono dall’analisi dei nostri dati, e che possiamo approvare o disapprovare (con dei Mi piace o Non mi piace) in modo che l’App capisca che cosa stiamo cercando.

Da quello che abbiamo visto lo strumento è molto potente e anche reso in modo splendido nell’App, che ad oggi è forse quella che convince di più tra tutte, sia per quanto riguarda la completezza dei dati sia per la leggibilità (non bastasse, la si può consultare anche via web, e il sync si può fare anche da Mac).

Le altre fasi in cui la lettura del battito cardiaco è importante è ovviamente durante una attività fisica, nella quale il display, contenuto ma sufficiente, può mostrare in tempo reale il numero dei battiti e così permettere all’atleta (professionista, semi professionista o della domenica, quale il vostro giornalista di quartiere è) la verifica istantanea dello sforzo, valutando così i prossimi step.

Importante anche la lettura del battito a riposo durante il giorno, che offre una radiografia dettagliata dell’andamento del nostro corpo anche quando non è sotto sforzo (tipicamente la parte maggiore della giornata): questa lettura offre una sintesi molto attenta sulla nostra salute e sullo stato del fisico in condizioni normale, confrontandolo anche con la media degli utenti della stessa età.

Perfetto? Qualche cosa ancora da fare c’è: ad esempio, una scarsa personalizzazione del display che offre diversi set, ma nessuno personalizzabile. Ad esempio, sembra impossibile un display che non mostri l’ora (che è ridondante quando indossato assieme ad uno smartwatch).

Inoltre, come nel modello Alta, i tutorial e tutte le fasi illustrate nell’App per il bracciale fanno riferimento solo al braccio sinistro, mentre manca qualche riferimento tangibile quando indossato nell’altra mano (seppure l’App lo chiede). Infine, come per l’Alta, anche in questo caso non è possibile fare sport acquatico, data l’impossibilità di essere sommerso in acqua.

Considerazioni

Con l’acquisizione del battito cardiaco, Alta HR diventa ad oggi il più interessante dei bracciali di FitBit: meno caro e meno impegantivo di Charge 2 (che però ha un display più grande e si presta meglio su polsi più grandi), più capace di Alta ma elegante quanto gli altri e con la possibilità di cambiare cinturino all’occorrenza.

In un mercato dominato da bracciali molto variegati e con caratteristiche più o meno di rilievo, FitBit ha costruito con Alta HR un design elegante e un “cervello” molto potente, in una resa discreta che sta bene in entrambi i polsi.

Noi vediamo un futuro roseo per questo modello, limitato solo dal fatto di non poter essere sommerso in acqua (ma potete lavarvi le mani tranquillamente): quasi un must per gli sportivi, una icona per chi vuole semplicemente sentirsi in forma tutti i giorni.

Tutti i prodotti FitBit sono distribuiti da Attiva. Per chi volesse approfondire l’argomento Smartwatch e Fitness Tracker con uno sguardo a tutta la produzione corrente raccomandiamo “SmartWatch 2.0”, il libro elettronico disponibile su iBooks Store e Amazon Kindle Store a 4,99 euro.

 

Design:
4.5 out of 5 stars (4,5 / 5)
Facilità-d'uso:
4.5 out of 5 stars (4,5 / 5)
Prestazioni:
4 out of 5 stars (4,0 / 5)
Qualità/Prezzo:
4.5 out of 5 stars (4,5 / 5)
Average:
4.4 out of 5 stars (4,4 / 5)

 

Pro:

Stesse caratteristiche positive dell’Alta

Monitoraggio del battito utile in diverse circostanze

 

Contro:

Non può essere immerso

Il display è poco personalizzabile

 

Prezzo: 149,99 Euro