Fitbit Inspire e Versa Lite, presentati in Italia

Arrivano i nuovi dispositivi di Fitbit sono pronti per il mercato dei più giovani o giovanissimi

Fitbit presenta i nuovi Inspire e Versa Lite, primo contatto in Italia

Il lancio dei nuovi device di Fitbit è oramai diventato ufficiale anche in Italia, dopo l’annuncio di qualche giorno fa: i nuovi Inspire, Inspire HR, Versa Lite e Ace 2 sono infatti da qualche giorno disponibili per l’acquisto in moltissimi negozi, oltre che online.

Noi di Macitynet abbiamo avuto la possibilità di vederli in anteprima dal vivo in vista anche delle prove ufficiali che arriveranno su queste pagine tra qualche settimana.

Presentati i nuovi Inspire e Versa Lite

Fitbit significa star bene

Il titolo di questo capoverso rispecchia sostanzialmente il pensiero che Giovanni Bergamaschi, Southern Europe Regional Director di Fitbit, ha esposto durante la presentazione dei nuovi prodotti: una filosofia che si rispecchia in funzioni ed identità migrate da quelle più sportive dei primi anni sino a quella, attuale, molto più concentrata sul benessere delle persone comuni, che siano sportivi o meno.

I numeri, poi, offrono un quadro molto interessante di quello che potremmo chiamare “Effetto Fitbit” nel mercato: 90 milioni di dispositivi venduti (secondo brand di smartwatch in America) in 87 paesi, con più di 27 milioni di utenti attivi, che negli anni hanno fruttato 181 miliardi di ore di frequenza cardiaca, 9 miliardi di dati sulle ore di sonno e 457 miliardi di minuti di allenamento.

Oltre a questo, 8.1 milioni di donne che usano la funzione di controllo della salute femminile: un database molto interessante che Fitbit può restituire agli utenti come medie basate sull’età e lo stile di vita, in modo da offrire un quadro molto ricco sulla quotidianità e, più importante, un raffronto serio con la propria resa.

Non è un caso infatti che alcune percentuali facciano riflettere: il 73% degli utenti che hanno impostato sul proprio device Fitbit come obiettivo la perdita di peso, abbiano poi in effetto raggiunto il traguardo, come anche l’incremento di 2.000 passi sulla media giornaliera, fatti dagli utenti al giorno che partecipano alle sfide (quasi mezza maratona in più al mese).

Il tutto all’interno di un mercato in crescita, più negli smartwatch che negli smart band, dove comunque Fitbit si trova molto a proprio agio e che ha contribuito, nel tempo, a creare e stabilire molte delle regole di base di questo business.

Lite is meglio che Versa

L’incontro con Fitbit è stato anche una preziosa occasione per toccare con mano le ultime novità: primo tra tutti il nuovo Versa Lite, non l’erede del Versa dell’anno scorso ma una versione più sbarazzina, proposta ad un prezzo allettante e con colori destinati soprattutto ai giovani.

Proprio di un solo pulsante (invece che tre) Versa Lite si distingue dal fratello maggiore per l’assenza di funzioni come il controllo dei piani, lo spazio interno per la musica, la rilevazione delle vasche in piscina, esercizi su schermo e i pagamenti wireless.

Fitbit presenta i nuovi Inspire e Versa Lite, primo contatto in Italia
Il nuovo Fitbit Versa, nelle sue colorazioni principali

Di contro, i colori disponibili sono di più, quindi oltre alla versione Bianco/Alluminio e Lilla/Alluminio sono disponibili gli interessanti Azzurro e Magenta, tutti disponibili a 159,99 Euro (invece che 199,99 Euro del Versa e 229,99 Euro del Versa Special Edition).

Caratteristica fondamentale è che il nuovo Versa Lite è compatibile con tutti gli accessori del Versa originale, quindi anche con tutti i cinturini: inoltre sono disponibili nuovi cinturini in tessuto ibrido ispirati allo stile sportivo, caratterizzati da una trama a strisce accattivante nei colori Blu/Rosa, Blu/Magenta, Blu/Arancione, e Nero/Grigio, con prezzi compresi tra 29,99 Euro e 99,99 Euro.

Inspire, lunga vita agli smartband

Erede dei precedenti Alta e Alta HR, il nuovo Inspire appare come il fratello smilzo del Charge 3 sia per forma che per caratteristiche.

Più piccoli ed economici, Inspire e Inspire HR sono molto simili tra loro, con la differenza del sistema di rilevazione del battito cardiaco nel modello HR e di conseguenza qualche lieve differenza nel cinturino e nelle funzioni software (il modello Inspire HR offre Rilevamento nuoto, Livello di attività cardio e oltre 15 modalità di allenamento).

Fitbit presenta i nuovi Inspire e Versa Lite, primo contatto in Italia
Inspire e Inspire HR nei loro colori principali

I colori disponibili sono Nero, Lilla, Bianco e Nero per Inspire HR e Nero e Sangria per Inspire, con il primo offerto a 99,99 Euro e il secondo a 69,99 Euro.

Diversi bracciali sono disponibili per chi vuole personalizzare la forma e il colore, tutti con prezzi compresi tra 9,99 e 69,99 Euro.

Con l’arrivo di Inspire sparisce dal mercato Clip mentre è disponibile l’accessorio (venduto separatamente) omonimo che trasforma il bracciale Inspire in un indomabile a clip.

Per i più piccoli, adesso ancora più piccoli

Fitbit è stata una delle prime aziende al mondo nel campo degli indossabili a rivolgere la sua attenzione al pubblico dei più giovani. Una strada che viene ora confermata con il nuovo Ace 2, erede del primo Ace, studiato per bimbi dai sei anni in poi.

La forma è adeguata ai piccoli utenti: più bombata dei modelli per adulti, con supporti in gomma anche nella parte superiore per proteggerlo dalle cadute e una completa resistenza all’acqua, fondamentale per i bimbi.

Ace 2 sarà disponibile nei negozi fisici e online dall’estate 2019 nei colori Anguria/Verde acqua o Blu notte/Giallo limone al prezzo di 69,99 Euro. Anche in questo caso diversi accessori fantasia, specie nei colori, con prezzi compresi tra 24,99 e 29,99 Euro.

Diversamente, invece Inspire e Inspire HR sono già disponibili nel mercato sia attraverso il sito Fitbit che su Amazon.it, come a giorni dovrebbe arrivare anche il nuovo Versa Lite.