Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Voci dalla Rete » Google Reader chiuso anche per evitare problemi di privacy?

Google Reader chiuso anche per evitare problemi di privacy?

Una delle ragioni che ha portato Google alla decisione di chiudere Google Reader pare sia legata al timore di dover affrontare nuove problematiche concernenti la privacy. E’ quanto riportato da AllThingsD, secondo cui Reader in questo momento è un prodotto privo dello staff dedicato e necessario per gestire questioni concernenti termini di servizio e problematiche concernenti la riservatezza.

Per non dover dedicare risorse specifiche, Google ha preferito quindi chiudere il servizio per evitare che qualcosa possa andare storto e che l’azienda possa incappare in sanzioni pecuniarie molto salate, come per esempio il caso dei dati raccolti illegittimamente via Wi-Fi con Street View, oppure lo scandalo dei cookie su Safari, o infine la mega multa dopo il disastro dell’ormai morto Google Buzz.

Nel frattempo molti sulla rete si chiedono quanti utenti attivi abbia Google Reader, la più popolare petizione online ha raggiunto solo 150 mila firme; Mike McCue, CEO di Flipboard, ha dichiarato che circa 2 milioni di utenti hanno collegato i loro account Google Reader mentre Nick Baum, ex Google, sostiene che ai tempi in cui lavorava a Google Reader c’erano diversi milioni di utenti attivi ogni settimane; ma secondo Baum non sarebbero sufficienti: trattandosi di un prodotto gratuito e incapace di monetizzare il suo traffico, salvo che il numero di utenti iscritti non sia di almeno 100 milioni, il gioco non varrebbe la candela.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità