Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » News » I Griffin in arrivo su iOS con un gioco gratis nel 2014

I Griffin in arrivo su iOS con un gioco gratis nel 2014

Pubblicità

Uno dei cartoni animati più irriverenti nella storia della TV sta per approdare su dispositivi mobili, come videogioco gratuito. Stiamo parlando della nota serie Family Guy, meglio conosciuta in Italia come i Griffin. Il titolo dedicato per iPhone e Android arriverà nei rispettivi market online nel 2014 a cura del team di sviluppo già noto per aver dato i natali a The Simpsons: Tapped Out. Il nuovo gioco sarà ambientato a Quahog e presenterà tutti i personaggi noti della serie animata. Sarà disponibile gratis per iPhone e iPad e adotterà la ben nota formula free-to-play con possibilità di acquistare pacchetti di gioco extra. Questo, almeno, quanto riferito dalla nota redazione di Gamespot.

I dettagli sul gioco non sono ancora tantissimi. Ad esempio, non è chiaro se il gioco beneficerà del doppiaggio audio dei doppiatori reali della serie. Sicuramente non sarà così per l’Italia. In ogni caso, il titolo dovrebbe fornire al giocatore un’esperienza di gioco quanto più simile alla controparte animata. Tornando alle microtransazioni, un referente del team di sviluppo, ha dichiarato a Gamespot che questi acquisti consentiranno ai giocatori di progredire più velocemente e di sbloccare subito determinati contenuti extra.

Nonostante siano pochi i dettali sul titolo in questione, il successo planetario di The Simpsons: Tapped Out fa ben sperare. Chissà se nel gioco ci sarà spazio anche per Brian, il cane della famiglia Griffin, ucciso in uno dei più recenti episodi già andati in onda.

Family-Guy

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità