fbpx
Home Macity Voci dalla Rete GT Advanced vuole chiudere in Arizona, Apple corre al salvataggio?

GT Advanced vuole chiudere in Arizona, Apple corre al salvataggio?

GT Advanced è intenzionata ad abbandonare l’impianto per la produzione di vetro zaffiro in Arizona. Questo quanto racconta il Wall Street Journal approfondendo il discorso sul fallimento del più grande produttore di zaffiro con cui Apple ha un accordo in base al quale deve gestire la struttura, la più grande al mondo ad operare su questo materiale, di proprietà di Apple.

La chisura della produzione sarebbe parte, spiega il WSJ, del processo di risanamento consentito dall’adesione al Chapter 11, una sorta di amministrazione controllata, con il quale GT Advanced intende salvare il proprio business. I dettagli sulle modalità che l’azienda intende perseguire non sono note per l’accordo di confidenzialità con Apple; spiegando i dettagli sia del processo di risanamento che le ragioni per cui si è giunti al Chapter 11, verrebbero infranti i commi che riguardano la segretezza dell’accordo e Cupertino potrebbe richiedere decine di milioni di dollari di danni.

Il giudice avrebbe accettato la richiesta di chiusura della produzione che implica l’abbandono dell’impianto e il licenziamento del personale avanzata da GT Advanced. L’unica condizione posta sarebbe la richiesta di offrire dei bonus al personale, che dovrebbe essere di circa 700 persone, che sta operando sulle fornaci per la produzione del materiale.Apple, parte in causa nella vertenza che deve decidere se concedere o meno il chapter 11 che di fatto congela i debiti e assegna all’azienda la facoltà di richiedere la rescissione di contratti e lo smantellamento di unità produttive, ha ribadito ieri sera di essere intenzionata a preservare l’occupazione in Arizona e di «essere la lavoro con le autorità locali e statali per perseguire questo scopo». Secondo alcune fonti una delle ipotesi in corso di valutazione sarebbe la presa in carico dello stabilimento e la produzione diretta di vetro zaffiro.

In base alle voci la situazione per GT Advanced è precipitata quando Apple non ha ritenuto accettabile la resa qualitativa del materiale uscito dall’impianto per la produzione in serie di iPhone 6 e 6 Plus e per questa ragione ha usato per i nuovi iPhone il classico Gorilla Glass. Questo ha impedito a GT Advaced di avere l’ultima tranche di pagamento per la sua attività, causando una crisi di liquidità e l’obbligo a ricorrere alla protezione del Chapter 11.Vista la quantità di vetro zaffiro per cui lo stabilimento è stata costruito (100 volte l’intera produzione mondiale sommata) , ben difficilmente ha un senso senza la produzione di vetro zaffiro per gli  iPhone che, ben che andrà, potrebbero avere questa componente solo il prossimo anno. Apple avrebbe però il portafogli sufficiente e l’interesse a rilevare la produzione nello stabilimento, mettendolo al lavoro per produrre vetro zaffiro in vista del lancio degli iPhone 6s, anche se è del tutto evidente che dovrebbe acquistare i brevetti e le tecnologie di GT Advanced per farlo; GT Advanced a sua volta potrebbe essere interessata, visto che avrebbe così la possibilità di avere  procedere al risanamento aziendale

GT Advanced

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,985FansMi piace
93,611FollowerSegui