fbpx
Home iPhonia iPhone Accessori Recensione H2Pro di Mophie, la custodia impermebile con batteria

Recensione H2Pro di Mophie, la custodia impermebile con batteria

Mophie, come abbiamo già spiegato alcuni giorni fa con la recensione della Space Pack, sta spaziando in vari ambiti delle custodie-batteria “arricchite”. Appartiene a questa categoria anche la H2Pro, una cover protettiva per iPhone 6 e 6s, che offre, oltre la classica batteria (qui da 2750 mAh) aggiuntiva, anche la capacità di resistere all’immersione e alle cadute.

Batterie-cover come queste sono piuttosto rare. Al momento, oltre alla H2Pro, chi scrive è a conoscenza dell’esistenza solo della FRĒ Power for iPhone 6, che viene commercializzata dalla specialista di custodie a prova d’acqua, Lifeproof. I due prodotti sono molto simili e del tutto identiche sono le funzioni che la H2Pro si prefigge rispetto alla concorrente, con la differenza che Lifeproof specifica che la sua custodia è compatibile unicamente con iPhone 6, mentre quella di Mophie viene presentata anche come compatibile con iPhone 6s.

H2Pro di Mophie, com’è fatta

Tecnicamente la custodia è costituita da un guscio in due parti che si chiude a scatto e in maniera molto ferma. Una volta serrato all’interno, l’iPhone 6 viene protetto da alcune guarnizioni che impediscono l’ingresso dell’acqua, di umidità e di sporco. I due fori dell’iPhone, quello per le cuffie (infossato, la maggior parte delle auricolari richiedono l’uso dell’adattatore incluso) e quello della porta Lightning, risultano accessibili solo aprendo degli sportellini in silicone. I tasti sono coperti, ma utilizzabili anche con poco sforzo, così come la fotocamera.

H2Pro di Mophie

Collocare l’iPhone all’interno della custodia non è, ovviamente, difficile. Basta avere cura di infilare correttamente il connettore Lightning nella presa Linghting e serrare la parte superiore, spingendo prima ai quattro angoli e poi lungo i bordi. Alcuni decisi “clack” segnalano il serraggio della custodia. Eventualmente potremo anche applicare un proteggi schermo incluso da Mophie che, secondo quanto si legge, migliorerebbe la leggibilià del display. In realtà a noi lo schermo è parso perfettamente leggibile anche senza la pellicola…

Oltre che leggibile, la H2Pro di Mophie lascia lo schermo accessibile anche una volta collocato all’interno del guscio protettivo; la pellicola impermeabile è infatti trasparente e chiara e offre solo un modesto effetto rifrazione. Il display diventa solo leggermente meno reattivo, forse a causa della micrometrica, ma esistente, maggior distanza del dito dallo schermo.

Anche TouchID continua ad operare (al contrario di quanto accadeva con vecchie custodie protettive) con poche differenze; bisogna solo premere leggermente, invece che semplicemente appoggiare, il dito per sbloccare il telefono. Mophie consiglia di registrare una impronta digitale dopo avere messo in funzione la custodia, questo per migliorare la leggibilità dell’impronta.

La custodia, una volta chiusa, diventa un pezzo unico con l’iPhone. Appare ben costruita, solida, relizzata con plastiche pregevoli. Non è neppure molto spessa, nè troppo pesante. Ovviamente come tutte le custodie protettive, che abbiano una batteria o no,  nasconde l’iPhone e lo fa più massiccio, ma complessivamente possiamo dire che ci saremmo attesi di molto peggio dopo avere visto prodotti concorrenti e neppure impermeabili. Dal punto di vista del peso siamo a poco meno del doppio del peso di iPhone “nudo” (la cover pesa 114 grammi contro 129 grammi del telefono); le dimensioni sono di 77.0 x 156.2 x 17.4 mm (l’iPhone 6s fa segnare un 67.1 x 138.3 x 7.1 mm)

La resistenza dell’H2Pro ad acqua, polvere e cadute

La H2Pro, come abbiamo accennato, resiste all’acqua e alla polvere, oltre che agli urti. Dal punto di vista della classificazione per acqua e polvere è una IP-68, il che significa che è completamente stagna, totalmente impenetrabile alla polvere e può essere immersa ad oltre un metro di profondità. Per quanto riguarda l’impermeabilità il codice IP-68 in realtà non precisa esattamente le condizioni che sono decise dal produttore il quale può usare parametri cautelativi.  Mophie ci dice che la profondità massima della H2Pro a cui l’impermeabilità è garantita è 1,20 centimetri per mezz’ora (Lifeproof garantisce la sua IP-68 a 2 metri per un’ora)

La H2Pro di Mophie prevede un test di impermeabilità prima che sia messa realmente in opera. Il filmato che pubblichiamo qui sotto spiega come si opera nella maniera corretta. Il test è importante perchè anche se tutte le custodie sono verificate singolarmente, è sempre possibile che qualcuna possa essere sfuggita al controllo qualità o essersi danneggiata nell’imballo o nel trasporto.

Dal punto di vista della resistenza agli urti la custodia H2Pro è testata secondo lo standard militare 810G-516.6. Tecnicamente la rispondenza ad esso, viene certificata con una serie di cadute da tutti i lati da una altezza di oltre un metro. Lo scopo è verificare la resistenza all’impatto nel corso di un uso quotidiano. La custodia di Mophie viene garantita per cadute fino ad un metro e venti (qualcun altro, come Lifeproof, garantisce la sua custodia 810G-516.6 per una caduta fino a due metri) .

È bene precisare che Mophie raccomanda dopo ogni caduta, di fare nuovamente la prova di resistenza all’acqua, per verificare che non ci siano stati danni che rendono il guscio non più impermeabile.

A chi si chiedesse quanto la custodia impermeabile e prova di polvere e cadute influenzi la qualià del suono e della chiamata, diciamo di tranquillizzarsi. Il tessuto anti-infiltrazione che troviamo sul microfono, l’auricolare e l’altoparlante fa un buon lavoro. Non attendetevi un suono perfetto come se la custodia non ci fosse, ma rispetto ad altri accessori simili, siamo ad un livello elevato; in molte occasioni potreste anche non accorgervi voi e il vostro interlocutore che state usando una custodia protettiva.

Per quanto riguarda la batteria, siamo su un terreno sperimentato per Mophie. L’azienda garantisce “oltre il 100″ di ricarica” e noi abbiamo misurato 106% di ricarica, pienamente in linea con le specifiche riportate. La batteria ha la classica modalità pass-through che permette di ricaricare la batteria interna del telefono prima di quella della cover. Il cavo Micro-USB permette anche di sincronizzare il telefono senza aprire la custodia.

In conclusione

In conclusione, la H2Pro di Mophie è un prodotto raccomandabile a tutti coloro che utilizzano iPhone in condizioni difficili o pericolose in assenza di una qualche forma di protezione. Può essere utile durante un lavoro in un cantiere, in strada o in una officina o magari durante un qualche tipo di sport che comporta la presenza di polvere, cadute o acqua come il trekking, l’arrampicata, la vela o lo sci e che prevedono un uso del telefono intesivo o per un paio di giorni senza avere a disposizione una presa di corrente.

Dal punto di vista costruttivo si tratta di un prodotto molto ben costruito con materiali di qualità  con una riserva di energia che è effettivamente in grado di raddoppiare l’autonomia dell’iPhone 6. Come tutte le custodie di questo tipo nasconde l’iPhone, ma è tuttosommato meno intrusiva di altre concorrenti e neppure troppo spessa e pesante.

H2Pro si acquista sul negozio Mophie a 135 euro, ma si trova anche nei negozi distribuita da ADL. Su Amazon è reperibile ad un costo di circa 110 euro, spedizione inclusa.

[usrlist Design:4 Facilità-d’uso:4 Prestazioni:3.5 Qualità/Prezzo:3.5]

Pro
– Protezione effettiva in situazioni rischiose
– Raddoppia la capacità della batteria
– Design non troppo intrusivo rispetto ai concorrenti
– Piuttosto leggera e sottile

Contro
– Alcuni concorrenti garantiscono protezione ad un livello superiore
– Costo tangibile

Offerte Speciali

iPad Air Cellular al minimo storico: 667 € (invece che 809)

Su Amazon trovate in sconto iPad Air da 64 GB con rete cellulare. Interessante ribasso per chi vuole fare didattica a distanza e smart working con spedizione immediata. Lo sconto è dell'18%.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,796FansMi piace
92,817FollowerSegui