I Google Pixel Buds Pro offrono il supporto all’audio spaziale

I Google Pixel Buds Pro offrono il supporto all’audio spaziale

Nell’ambito dell’evento Google I/O 2022, Big G ha presentato una serie di nuovi dispositivi Pixel che sembrano essere in competizione con prodotti Apple, inclusi gli auricolari Pixel Buds Pro.

Gli auricolari in questione offrono funzionalità simili agli AirPods Pro, inclusa la cancellazione attiva del rumore (ANC), la modalità Trasparenza che fa sentire in cuffia i suoni ambientali, la possibilità di richiamare l’assistente con le azioni vocali, lo switch automatico passando da un dispositivo all’altro con il Bluetooth, l’integrazione con il servizio “Trova il mio dispositivo” per la localizzazione e il supporto all’audio spaziale promesso per la fine dell’anno (è richiesto uno smartphone Pixel compatibile e la funzione arriverà con un futuro update).

Gli auricolari di Google  promettono autonomia fino a 11 ore (7 con l’ANC attivo) e saranno disponibili per il preordine da luglio a 219,00 euro.

Google riferisce che la cancellazione attiva del rumore è ottenuta con un chip audio a 6-core che sfrutta algoritmi proprietari; dal punto di vista del comfort, sensori integrati, misurano costantemente la pressione all’interno del condotto uditivo rendendo possibile indossare gli auricolari comodamente anche per lungo tempo. Non mancano le funzioni Volume EQ per consentire di modificare alti, medi e bassi. La ricarica avviene in modalità wireless.

È possibile l’abbinamento con qualsiasi dispositivo con Bluetooth 4 e seguenti e quindi anche Mac, iPhone, iPad e Apple Watch.

Gli auricolari Pixel Buds Pro sono certificati IPX4 per la resistenza all’acqua, e la custodia (ricaricabile mediante USB-C) ha certificazione IPX2. Le colorazioni disponibili sono: Coral, Lemongrass, Fog e Charcoal.

Articolo precedenteTre nuovi colori per lo speaker Sonos Roam
Articolo successivoGoogle, i nuovi Pixel 6a, Pixel Watch, Pixel Buds Pro