iClever BoostCare, recensione delle cuffie colorate per bimbi

iClever BoostCare sono cuffie colorate per bambini: robuste e colorate, hanno un ottimo rapporto/qualità prezzo

iClever BoostCare, recensione delle cuffie colorate per bimbi

La valutazione di un paio di cuffie verte solitamente su fattori di qualità e innovazione, ma in questo caso abbiamo dovuto fare una (grande) eccezione: iClever BoostCare è un paio di cuffie pensate per un pubblico molto specifico e particolarmente esigente: i bambini.

iClever BoostCare, recensione delle cuffie colorate per bimbi

iClever BoostCare, la recensione

Costruzione

Chi ha bimbi sa che i prodotti pensati per la fascia di età che va dai 5 ai 10–12 anni devono avere caratteristiche molto particolari che esulano spesso dalla qualità di ascolto, dal wireless e dai comandi vocali incorporati, perché qui le esigenze sono diverse.

I prodotti per questo tipo di target devono essere prima di tutto robusti e costruiti per essere, letteralmente, maltrattati: non devono rompersi cadendo, non devono essere complessi, devono adattarsi a diverse situazioni all’istante e soprattutto non devono avere batteria, perchè la gestione di questa sarebbe un incubo per i genitori.

Per questo iClever BoostCare ci è piaciuto anche prima di provarlo: se avete più di 12 anni probabilmente non vi interessa, ma se ne avete meno (o più di trenta, per cui vi interessa in modo indiretto) il prodotto mostra tutte le caratteristiche di cui avete bisogno.

Aperta la (semplicissima) scaotola di cartone, ci si trova davanti un prodotto interamente realizzato in plastica: la superficie colorata (distribuita nei colori rosa, viola o azzurro) è in gomma morbida e pieghevole nella parte superiore (dove esiste però uno scheletro in plastica rigida all’interno) dove trovano anche posto due piccole orecchie che sdrammatizzano ma che incuriosiscono i più piccoli.

iClever BoostCare, recensione delle cuffie colorate per bimbi

La parte inferiore è in gomma rigida ma vellutata al tocco, mentre la parte bianca è in plastica rigida e funziona da esoscheletro.

I cuscinetti, infine, sono abbastanza morbidi e realizzati in parti fisse e non staccabili (caratteristica fondamentale per i piccolissimi, anche se sarebbero comunque grandi).

Le cuffie non hanno nessun telecomando o controllo di alcun tipi, sarebbe stato perlopiù inutile, e la dimensione e l’apertura dell’arco sono pensate per una testa di piccole dimensioni, risultando minuta per un adulto.

Il cavo, infine, è interamente in gomma colorata e connesso alla cuffia sinistra: c’è da dire però che la forma e la posizione del connettore propendono per un utilizzo ambidestro delle cuffie, il cui unico timone vero e proprio per capire la direzione e la posizione delle orecchie.

Qualità

Il test di qualità di questo prodotto verte sull’affidabilità, che ci è sembrata buona in quanto il nostro recensore di fiducia, il piccolo Gianluca, ha utilizzato le cuffie per qualche giorno senza remore: l’età non ne fa un soggetto particolarmente attento alle cose che usa e le cuffie sono finite un paio di volte sotto il sedere sul divano, sono cadute dal tavolo e spesso finite in borsa sotto altri vestiti e device.

Pur non essendo un test estremo, possiamo dire che la routine quotidiana per l’età è corretta e le cuffie hanno svolto un buon lavoro, sopravvivendo bene. Il cavo è risultato solido e l’esoscheletro non ha subito nessun segno evidente.

Il secondo test di qualità verte sulla risposta audio: le caratteristiche tecniche non riportano la risposta in frequenza, ma che i driver da 30 mm (over-the-ear per bimbi sino a 12 anni) riportano un circuito che limita il volume a 85 dB, proteggendo l’orecchio del bimbo da rumori eccessivi.

Il risultato, per quanto chi scrive ha potuto constatare per un paio di cuffie non adatte ad un adulto, parla di un prodotto più adatto alla visione di un film che di un brano musicale (anche nei nostri test, il device principale è stato un iPad con Plex e Netflix) o al limite di qualche gioco.

Il connettore Jack stereo offre ampia compatibilità con moltissimi device, e per quelli che ne sono privi esistono adattatori a Lightning o USB-C, se non già inclusi nella confezione (i nuovi iPhone XS e iPhone XR, ad esempio, non ce l’hanno più).

iClever BoostCare, recensione delle cuffie colorate per bimbi
per tutti i device che non hanno più il connettore Jack, esistono svariati adattatori, come questo per iPhone

Conclusioni

Se avete un bimbo piccolo che ama guardarsi un film su un iPad o su un tablet Android, oppure un altro giocattolo che abbia una uscita audio jack analogica, iClever BoostCare offrono tutte le attenzioni che un genitore si aspetta.

Pur non offrendo la qualità superiore di un prodotto di fascia più alta, propongono materiali resistenti, un look gradevole e un costo interessante per un prodotto pensato per sopravvivere all’urto di un bimbo.

Pro:
• Materiale robusto
• Look colorato con decorazioni

Contro:
• Solo per bambini

Prezzo: 13,88 Euro

I lettori possono trovare iClever BoostCare distribuito come prodotto Prime su Amazon.it nelle varianti Viola, Azzurro e Rosa