Il CFO di Xerox, l’italiano Luca Maestri, passa ad Apple e collaborerà  con Oppenheimer

Il direttore delle operazioni finanziarie di Xerox, Luca Maestri, lascia l'azienda e a marzo passerà ad Apple, come corporate controller, diventando uno dei più stretti collaboratori del Vice President e Cfo della Mela, Peter Oppenheimer.

Il Cfo di Xerox (direttore delle operazioni finananziarie), l’italiano Luca Maestri, lascia l’azienda di Norwalk per approdare ad Apple. Lo comunica l’azienda con una breve nota diffusa oggi. A Cupertino Maestri assumerà il ruolo di Corporate Controller, diventando uno dei più stretti collaboratori del Vice President e Cfo della Mela, Peter Oppenheimer.

Nel comunicato di Xerox, a salutare Maestri è la Ceo dell’azienda Ursula Burns. «Luca è un responsabile finanziario stellare; il suo contributo ha portato grande valore alla trasformazione di Xerox in una società di servizi enterprise – dice  l’amministratrice delegata -. Ci ha aiutato a rafforzare le nostre fondamenta finanziarie, cosa che tornerà utile al suo successore, alla nostra società e, nel lungo termine, agli azionisti». Lavorare in Xerox, aggiunge nel comunicato Maestri, «è stata un’occasione importante di crescita. Sono orgoglioso dei nostri progressi e so che l’azienda ha le carte in regola per confermare il suo successo».

Maestri, che passerà ad Apple in prossimo marzo, era arrivato a Xerox nel 2011, dopo che era stato Cfo di Nokia Siemens Network dal 2008. Prima era stato dipendente di General Motors per 20 anni, occupandosi di gestione finanziaria e lavorando in Europa, Sud America e Asia. Si è laureato in economia e commercio alla Luiss di Roma nel 1988 e ha conseguito un master all’università di Boston nel ’91.