Il direttore dell’ufficio Patent Licensing & Strategy lascia Apple per un importante incarico in Technicolor

Boris Teksler lascia Apple per assumere la carica di presidente del settore tecnologico di Technicolor. Per 4 anni in Apple Teksler è stato direttore della sezione Patent Licensing & Strategy, svolgendo un ruolo chiave in trattative complesse e delicate come la causa contro Samsung

Il direttore dell’ufficio Patent Licensing & Strategy lascia Apple per un importante incarico in Technicolor

Boris Teksler, da 4 anni in Apple nel ruolo di direttore della sezione Patent Licensing & Strategy lascia la multinazionale di Cupertino per assumere un importante incarico presso la multinazionale francese Technicolor di cui diventa presidente del gruppo tecnologico. Le dimissioni da Apple di Teksler sono state riportate da AppleInsider: al contrario di altri top manager di Cupertino che svolgono un incarico più in vista per il grande pubblico e il mondo Apple, Teksler ha svolto un ruolo cruciale in diverse operazioni delicate nei suoi 4 anni in Apple.

Sotto la sua gestione Apple ha siglato un accordo anti-clonazione con Microsoft ma soprattutto Teksler ha gestito fin dall’inizio la complessa questione legale che vende contrapposte Apple e Samsung nel campo dei brevetti sui dispositivi mobile. Teksler è anche comparso come testimone nel primo processo Apple contro Samsung del 2012 in USA che si è concluso con la vittoria di Cupertino. Nella sua testimonianza l’ex dirigente della Mela ha raccontato di aver raccolto dati e dimostrazioni sulle possibili violazioni di brevetti Apple da parte di Samsung per una presentazione mostrata nel 2010 a Steve Jobs e Tim Cook. I due dirigenti della Mela avrebbero incontrato i dirigenti Samsung per discutere la questione e, verificata l’impossibilità di stabilire un accordo, avrebbero poi deciso di avviare la procedura legale.

Per tutte queste ragioni le dimissioni di Boris Teksler da Apple gettano un cono d’ombra sui possibili sviluppi della causa Apple contro Samsung di cui è attesa la chiusura definitiva del contenzioso relativa al primo processo e tra alcuni mesi l’avvio del secondo processo. Tutto questo in uno scenario mondiale in cui il peso dei brevetti e delle tecnologie depositate risulta sempre più essenziale, soprattutto per le società impegnate in campo mobile e ICT.

technicolor sito 620