Recensione box esterno USB 2.0/3.0 UASP per HDD e unità SSD, Inateck FE2011-BK

Gli astucci USB non sono tutti uguali. Alcuni offrono funzionalità che altri non hanno. Ad esempio il supporto al protocolo UASP, in grado di velocizzare enormemente il trasferimento dei file collegando l’astuccio a PC o Mac con porte USB 3.

I box esterni USB sono molto comodi e da tempo alla portata di tutte le tasche. Questi astucci permettono di collegare tradizionali dischi rigidi e unità SSD alle porte USB di Mac e PC, trasformandoli in dischi esterni. Sono utilissimi per recuperare dati o riutilizzare un tradizionale disco rigido che abbiamo ad esempio sostituito in un portatile. Anche per un acquistare un prodotto ormai “banale” come questo, bisogna ad ogni modo fare attenzione: non sono tutti uguali e alcuni vantano caratteristiche migliori rispetto ad altri, come ad esempio questo modello di Inateck che abbiamo avuto modo di provare.

Contenuto della confezione
Contenuto della confezione

Contenuto della confezione
All’interno di una confezione di cartone rettangolare, troviamo: l’astuccio composto da due pezzi (involucro e basetta con connettori SATA), un cavo USB 3.0 tipo A/Micro B da 0.50cm, un cacciavite, viti in una bustina, un adesivo con gomma piuma (utile per colmare il gap che potrebbe crearsi con dischi più sottili e tenere meglio fermi in sede dischi sottili) e il manuale. Le dimensioni del box assemblato, sono: 127x80x13mm, il peso è di 74 grammi. L’astuccio può ospitare dischi da 2,5″ SATA. L’utilizzo è banale: basta aprire la custodia, togliere le vite da entrambi i lati della parte inferiore del box, estrarre l’alloggio, connettere il disco rigido o l’unità SSD al connettore SATA e di alimentazione, reinserire l’alloggio nella custodia e avvitare le viti utilizzando il cacciavite in dotazione. Dopo averla chiusa, la custodia è utilizzabile su Mac o PC usando il cavo USB in dotazione.

Prova con un tradizionale HDD
Prova con un tradizionale HDD

Appetto e caratteristiche tecniche
Questo prodotto di Inateck si caratterizza rispetto ad altri perché è in lega di alluminio, elemento che rende il box antistatico e resistente, oltre ad offrire una capacità di dissipazione del calore migliore rispetto a prodotti simili di plastica. Altra peculiarità è che supporta non solo lo standard USB 3.0 (compatibile con USB 2.0/1.1) ma anche l’UASP (USB Attached SCSI Protocol), protocollo che garantisce maggiore velocità in lettura e scrittura, in particolar modo con le unità SSD.

Il protocollo UASP consente di spostare i dati più velocemente, sfruttando tecnicamente fino a quattro canali paralleli indipendenti. Questo protocollo è che non è supportato dai computer più vecchi; i Mac (e i PC) con USB 3.0 sono compatibili; su quelli che usano USB 2.0 (o precedenti) non si vedrà alcun giovamento in termini di prestazioni ma si avrà la certezza di avere acquistato un box, in prospettiva, utile anche su futuri computer.

Prova con un tradizionale HDD
Benchmark con unità SSD

Prove sul campo
Abbiamo eseguito prove con un MacBook Air di ultima generazione collegando al box un’unità SSD SanDisk SSD Plus. I test con Blackmagic Disk Speed Test hanno evidenziato una velocità di 356.7MB/s in scrittura e 422.5 MB/s, in grado dunque di saturare appieno la banda disponibile. I numeri ovviamente cambiano usando un tradizionale disco rigido. Usando un HDD Seagate Momentum da 320GB/5400 RPM (con la vecchia interfaccia SATA 3) i test con Blackmagic Disk Speed Test hanno evidenziato valori di 59.9 MB/s in scrittura e 69.5 MB/s in lettura. La maggiore lentezza è in questo caso ovviamente dovuta all’incapacità dei tradizionali dischi con SATA3 di riuscire a saturare la banda gestibile dall’astuccio USB 3.0.  Usando un tradizionale HDD da 2,5″ con interfaccia SATA 6 i valori aumentano: 103.4MB/s in scrittur e 112.3 MB/s in lettura.

Una spia azzurra sulla parte posteriore consente di capire quando il disco è alimentato dal bus (luce fissa) o è in corso una lettura/scrittura (il LED lampeggia). Il prezo di listino di questo astuccio USB è normalmente di 30,99 euro; nel momento in cui scriviamo su Amazon è offerto a 12,99 euro. Si tratta di un vero e proprio affare considerando che all’interno della confezione troviamo non solo il box vero e proprio ma anche il cavo USB e il cacciavite. Il box è resistente, durevole, compatibile Mac e PC, non richiede driver e supporta lo standard UASP. Non abbiamo assolutamente nulla da eccepire in merito al rapporto prezzo/prestazioni: è un prodotto da comprare a occhi chiusi, senza pensarci troppo.

Pro

  • Compatibile con tutti i dischi rigidi e hard drive HDD/SSD SATA III da 7.5 mm o 9.5 mm di spessore.
  • Compatibile con USB 3.0 e con USB 2.0, supporto UASP
  • Resistente e durevole
  • Non richiede driver
  • LED che consentono di monitorare lo stato
  • Non richiede alimentazione

Contro

  • Compatibile solo con HDD e unità SSD da 2,5″