fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Intel ha cancellato la divisione indossabili?

Intel ha cancellato la divisione indossabili?

Intel avrebbe licenziato la maggior parte dei dipendenti che lavoravano nella divisione dell’azienda dedicata ai dispositivi indossabili, inclusi i lavoratori frutto dell’acquisizione del produttore di smartwatch Basis Science.

Stando a quanto riporta CNBC, obiettivo dell’azienda è abbandonare indossabili e dispositivi per il tracking della salute, per puntare sul mondo della Realtà Aumentata. Nel 2014 il produttore di CPU aveva provato a scommettere nel già allora affollato panorama degli smartwatch e dei dispositivi indossabili, una mossa che, evidentemente, non si è rivelata utile. Nel 2015 Intel acquisì Recon Instruments, azienda che si era fatta notare per alcuni visori HUD (heads-up display), una maschera da sci con display integrato (Snow2) e un paio di occhiali smart per ciclisti e corridori (Recon Jet) ma nulla di tutto questo ha permesso di entrare prepotentemente nel settore degli indossabili.

Sul proprio sito, Intel continua a mostrare il processore Curie per connettere i dispositivi per l’Internet delle Cose e la sua partnership con TAG Heuer ma è appare sempre più evidente la voglia di uscire dal mercato di indossabili/ fitness tracker e concentrarsi sul New Technologies Group, la divisione che si occupa di Realtà Virtuale e Aumentata. Recentemente è stata annunciata una collaborazione con Warner Bros. e Practical Magic per creare una nuova Virtual Reality Experience (VRE) per promuovere il film Dunkirk, scritto e diretto da Christopher Nolan.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,968FansMi piace
93,793FollowerSegui