HomeiOSiPhoneiPhone 14 vs iPhone 13, quale scegliere per Natale

iPhone 14 vs iPhone 13, quale scegliere per Natale

Di questi tempi in prossimità del Natale, chi desidera un nuovo iPhone viene tormentato sempre dalla stessa domanda: comprare il nuovo modello o quello dell’anno precedente? Macitynet mantiene una guida molto approfondita e sempre aggiornata nel contesto della quale vi conduce ad esplorare le differenze tra tutti gli iPhone; leggetela se vi interessa uno sguardo generale. Ma se il vostro interesse si focalizza su iPhone 14 e iPhone 13 è questo l’articolo che vi serve.

Macitynet ha recensito tutti e tre i modelli, iPhone 12,  iPhone 13 ed iPhone 14 ma per ovvie ragioni di  tempi di rilascio non ha potuto confrontarli uno con l’altro nel contesto di tutte le recensioni. Proviamo qui a spiegarvi che cosa ne pensiamo quando si tratta di scegliere uno o l’altro, con specifico riferimento ad iPhone 13 e iPhone 14 ma anche facendo qualche cenno finale ad iPhone 12.

Estetica

Cominciando in primo luogo dall’aspetto, diciamo subito che è difficile se non impossibile capire se in mano abbiamo un iPhone 13 o iPhone 14. Anche con lente di ingrandimento alla mano si faticherà infatti a percepire le differenze tra i due modelli.

Entrambi i telefoni sono fatti degli stessi materiali pregiati, ossia vetro e alluminio, così come non manca il Ceramic Shield protettivo sul vetro anteriore. Il design è anche questo identico: la tacca frontale è la stessa sui due dispositivi visto che Apple ha introdotto la Dynamic Island soltanto sui modelli di iPhone 14 Pro. Apple aveva ridotto la tacca da iPhone 12 ad iPhone 13 ma iPhone 14 non cambia rispetto ad iPhone 13

Anche dimensioni non cambiano, (a meno che non si voglia considerare lo spessore inferiore di 0,016 cm e il peso di un grammo minore di iPhone 13 un cambiamento).  Solo  la piattaforma della fotocamera è leggermente più piccola in iPhone 13 rispetto ad iPhone 14.

La strategia del design di Apple, uguale ma diverso

Caratteristiche tecniche

Anche la scheda tecnica propone diverse somiglianze. Anzi, come già accennato, sono enormemente di più le similitudini delle differenze. Certo quelle le specifiche che contano di più restano le stesse o quasi.

Display

Se si parte dal display, è il medesimo: Super Retina XDR da 6,1 pollici di diagonale, con risoluzione pari a 2532×1170 e una densità di pixel pari a 460 ppi, con stesso contrasto di 2.000.000:1.

Bozza automatica

Entrambi gli schermi supportano True Tone, ampia gamma di colori P3, ed entrambi raggiungono la stessa luminosità di picco, di 800 nit, 1200 per i contenuti HDR.

Processore

Per la prima volta Apple ha deciso di proporre in la stessa CPU del precedente modello. I modelli standard di iPhone 14, infatti, montano il chip A15 Bionic, con una CPU a 6 core, con 2 core performance e 4 core efficenza. Entrambi gli iPhone propongono il Neural Engine a 16 core.

Quel che cambia, è un core in più nella GPU: iPhone 14 propone una GPU a 5 core, mentre iPhone 13 una a 4 core. Si tratta di una differenza davvero troppo risicata per poterla apprezzare in modo evidente e immediato. Probabilmente, questa core in più servirà per i giochi, e per le nuove funzionalità di fotografia computazionale di cui è dotato iPhone 14.

Qui sotto vi proponiamo le differenze di prestazioni tra iPhone 14 iPhone 13. Si nota facilmente come le differenze ci siano ma siano difficilmente percepibili nella quotidianità

Fotografia

Se l’estetica è identica, e la scheda tecnica davvero molto simile, il reparto in cui iPhone 14 dovrebbe avere qualche vantaggio è nelle fotocamere. Sono sempre due sul posteriore, disposte in modo identico ad iPhone 13, così come una sul frontale all’interno della tacca.

Entrambi i sensori posteriori di iPhone 14 sono da 12 MP, proprio come il predecessore. Si tratta del modulo principale, affiancato da quello ultrawide. Tuttavia, il sensore principale dell’iPhone 14 è più grande del predecessore, con pixel più grandi di 1,9 micron, e con un’apertura f/1,5 più ampia.

Ecco iPhone 14, addio al mini

Questo dovrebbe portare a foto e video migliori, offrendo più dettagli e meno rumore. Anche la modalità notturna dovrebbe essere migliorata con l’esposizione ora due volte più veloce. Inoltre, la funzione Photonic Engine presente solo su iPhone 14 aiuta a migliorare le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione in tutte le fotocamere.

Anche la fotocamera frontale dell’iPhone 14 è cambiata. Questa nuova fotocamera TrueDepth, sebbene da 12 MP come la precedente di iPhone 13, ha un’apertura ƒ/1.9 (contro 2.2) che dovrebbe aiutare in condizioni di scarsa illuminazione. Per la prima volta, inoltre, si ottieni l’autofocus su una camera frontale.

In termini di video, Apple ha introdotto una nuova modalità Action, per aggiungere una migliore stabilizzazione ai video in movimento.

Macitynet ha svolto alcune prove. Come vede qui sotto nell’uso quotidiano non ci sono differenze apprezzabili. Chi vuole davvero il massimo della fotografia mobile e ha un iPhone 13, difficilmente volgerà l’attenzione ai modelli standard di iPhone ma si rivolgerà al Pro.

Altre differenze

iPhone 14 aggiunge alcune novità che potrebbero essere sulla carta interessanti ma che nei fatti lo sono molto meno delle apparenze.

SOS Satellitare

iPhone introduce il sistema di chiamata di emergenza via satellite. Questa permetterà di lanciare messaggi in zone dove non c’è campo, così da poter chiedere aiuto in situazioni davvero estreme. Al momento il lancio è previsto in Usa e Canada. Inoltre, gli iPhone venduti in Cina, Hong Kong e Macao non sono provvisti di questa funzione. Infine Apple precisa che SOS Emergenze potrebbe non funzionare in luoghi che si trovano al di sopra dei 62 gradi di latitudine, quindi le zone settentrionali del Canada e dell’Alaska.

Bozza automatica

Il servizio sarà comunque gratuito per 2 anni, successivamente sarà in abbonamento, ma Apple non ha comunicato i prezzi.

Il collegamento via satellite per le emergenze di iPhone 14 permette di inviare esclusivamente brevi messaggi di testo, sostanzialmente predefiniti, incluse le coordinate della, posizione ai centri di soccorso. Non è possibile effettuare chiamate.

Insomma, anche questa funzione, che comunque potrebbe avere un certo peso e importanza, al momento non sembra poter fare la differenza tra i due modelli, non fosse altro perché non è dato sapere quando arriverà in Italia. Al momento sappiamo che da dicembre sbarca in Europa in paesi come Regno Unito e Francia.

In ogni caso anche quando sarà accessibile nel nostro paese, la sua utilità all’interno dei confini nazionali resterà molto limitata. Al contrario degli USA e del Canada in Italia sono davvero ridotti e spesso inaccessibili all’uomo, sicuramente all’uomo comune, i luoghi dove potrebbe essere utile una connessione satellitare invece di una connessione cellulare. Basta confrontare una cartina della copertura di rete cellulare in Italia e in Europa con quella statunitense o canadese per verificare che in quelle nazioni spesso anche chi viaggia su un’autostrada che attraversa un luogo poco popolato oppure viaggia tra due centri abitati fuori dalle grandi conurbazioni si trova ad essere senza possibilità di comunicazione.

Rilevamento Incidenti

Nuova anche Rilevamento Incidenti che permette di rilevare gli incidenti stradali e inviare chiamate e messaggi di emergenza. Si tratta di una funzione simile a quella del rilevamento cadute presente da tempo su Apple Watch. Da notare, comunque, che l’importanza di questa funzione è in pratica un duplicato del sistema di eCall, un servizio obbligatorio su tutte le automobili di nuova generazione immatricolate a partire da marzo 2018.

eCall nasce per disposizione europea al fine di rilevare un incidente e chiamare soccorso. In altri termini, fa la stessa cosa del rilevamento incidenti di iPhone 14 e qualche cosa anche di più (è ad esempio in grado di dare informazioni sulla direzione dell’auto, il colore, la marca e la tipologia di incidente). Certamente avere un iPhone 14 da qualche parte mentre viaggiamo su una vettura più vecchia può dare sicurezza in più, ma che Rilevamento Incidenti possa da solo essere una funzione che spinge a scegliere un iPhone 14 al posto di un iPhone 13 ci pare impossibile.

Autonomia

A livello di autonomia iPhone 14 arriva a un massimo di 20 ore di riproduzione video, 16 ore di video in streaming e 80 ore di audio. L’iPhone 13, invece, leggermente meno: è valutato per 19 ore, 15 ore e 75 ore. Insomma la differenza c’è ma è marginale ed erosa in un lampo da luminosità dello schermo, numero di chiamate, applicazioni in background, scatti fotografici, sfruttamento dei servizi di localizzazione.

Recensione iPhone 14, a imperitura memoria
iPhone 14 nel nuovo colore azzurro

Quale scegliere

A questo punto si sarà compreso che davvero le differenze tra i due iPhone sono molto poche. Ci sono è vero dei dettagli ma che non sono facili da misurare nella quotidianità. A questo punto sale in primissimo piano la differenza di prezzo.

Il listino Apple segna una differenza marginale tra i due modelli: si parte da 939 euro per iPhone 13 e 1029 per iPhone 14. La decisione di mantenere tra i due prodotti un margine tanto ridotto, in pratica evitando di abbattere il prezzo del precedente modello come invece Apple aveva fatto in passato, è chiaramente un tentativo di non erodere il mercato del nuovo modello. Con iPhone 13 a 90 euro meno di iPhone 14 si sarebbe quindi tentati di andare su iPhone 14 per una semplice questione di obsolescenza.

In realtà il listino Apple non viene rispettato dal prezzo reale. iPhone 14 viene infatti offerto in questi giorni ancora spesso a prezzo pieno mentre, come sa chi segue le nostre quotidiane escursioni nel mondo degli sconti del mondo Apple, iPhone 13 costa anche 250 euro meno. Per scegliere un iPhone 13 al posto di un iPhone 14 in realtà in base a quanto abbiamo scritto non servirebbe neppure una differenza tanto importante di prezzo 

E per quel che riguarda iPhone 12? Di solito con due generazioni di differenza tra un iPhone e l’altro, a fronte di alcune differenze tecniche che abbiamo evidenziato nel confronto tra iPhone 12 e iPhone 13, comincia ad essere anche giustificata la differenza di prezzo. Oggi non è proprio così. I 130 euro di differenza richiesti da Apple nel confronto tra un iPhone 12 da 128 GB e un iPhone 14 con la stessa memoria consiglierebbero di lasciar perdere il vecchio modello. Anche se lo doveste trovare a 50/100 euro di differenza con iPhone 13 sarebbe meglio acquistare un iPhone 13. Ma se doveste trovarlo, come accaduto in passato a scontato del 20% si tratterebbe di un acquisto razionale

Dove comprare

Sia iPhone 14 che iPhone 13 sono in vendita su Apple Store ad un prezzo di partenza, rispettivamente, di 1029 e di 939 euro per la versione da 128 GB. iPhone 12 costa 839 ma nella versione da 64 GB. La versione da 128 Gb costa 889 euro.

Su Amazon iPhone 14 al momento costa il prezzo pieno. iPhone 13 lo si trova spesso ad un 10% di sconto quindi intorno a 850 euro mentre iPhone 12 costa intorno ai 739 euro nella versione da 128 GB. È possibile acquistare ad un prezzo migliore su eBay anche, come sempre, se si deve prestare grande attenzione al venditore.


Su macitynet trovate tutto quello che c’è da sapere sulle ultime novità Apple negli articoli dedicati: nuovi iPhone 14 e 14 Plus, iPhone 14 Pro e Pro Max, gli auricolariAirPods Pro di seconda generazione, tre nuovi modelli di Apple Watch –Serie 8, SE economico e il modello top Ultra.

Offerte Speciali

iPhone 14 Plus, cinque cose da sapere

Minimo storico, iPhone 14 Plus 256 GB con risparmio di 182€

Tornano gli sconti su iPhone 14 Plus. Ribasso di 182 euro per la vera novità nel campo degli iPhone 2022. Minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial