iPhone 2018, il nuovo alimentatore USB-C più potente potrebbe essere così

alimentatore iPhone 2018 - foto render presunto alimentatore iPhone 2018 USB-C

In rete appaiono i render del nuovo alimentatore iPhone 2018. Atteso incluso nella confezione, sarà più potente e con porta USB-C per ricaricare iPhone nella metà del tempo

La ricarica veloce è una funzionalità sempre più spesso disponibile nei terminali Android ma che manca di serie su iPhone: forse quest’anno nelle confezioni troveremo un alimentatore iPhone 2018 rinnovato, più potente, con porta USB-C in grado di dimezzare finalmente i tempi di ricarica, senza che l’utente debba sostenere ulteriori spese.

L’aspetto di questo possibile nuovo alimentatore iPhone 2018 è mostrato in alcuni render apparsi in rete in queste ore. Le immagini che riportiamo in questo articolo mostrerebbero la versione per il mercato europeo. Ricordiamo che all’inizio del mese era già apparsa una anticipazione che indicava l’arrivo di alimentatore iPhone 2018 da 18W e USB-C, con uno schema tecnico della versione per gli Stati Uniti.
alimentatore iPhone 2018 - foto render presunto alimentatore iPhone 2018 USB-CI nuovi iPhone 8 e iPhone X supportano già la ricarica veloce tramite un cavo USB-C Lightning e un alimentatore USB-C con wattaggio sufficiente per erogare più potenza di quella offerta dall’alimentatore incluso nella confezione degli smartphone. Purtroppo per beneficiare di tempi di ricarica dimezzati o più che dimezzati con gli ultimi terminali di Apple l’utente è costretto ad acquistare sia il cavo sia l’alimentatore con una spesa extra che parte da 59 uro fino ad arrivare a 80 euro. Tutto quello che occorre per sfruttare la ricarica veloce dei nuovi iPhone è spiegato in questo nostro articolo.

Le anticipazioni ed ora il render lasciano così ben sperare per i nuovi iPhone in arrivo in autunno con già incluso nella dotazione tutto il necessario per velocizzare i tempi di ricarica, abboandonando design e soprattutto specifiche di un alimentatore 5W 1A che sostanzialmente Apple impiega fin dal 2007.