Jessica Lessin: il tallone d’Achille di iWatch sarà la batteria

Nonostante le interessanti funzionalità che potrebbe integrare, l'iWatch deluderà per la componente più discussa anche sugli attuali smartwatch: la batteria

iwatch batteria

La durata della batteria dell’iWatch non sarà un granché. A parlare è l’accreditata Jessica Lessin, giornalista specializzata in tecnologie che ha lavorato in passato per il Wall Street Journal spiegando come questo imminente smartwatch potrebbe deludere il pubblico.

La giornalista non ha fornito dettagli specifici sulla durata della batteria, anche se quanto dichiara confermerebbe le ipotesi dei mesi scorsi che puntavano ad un dispositivo con non più di 1-2 giorni di autonomia. “E’ facile farsi sedurre dalle caratteristiche che da mesi circolano a riguardo. Schermo curvo! ricarica senza fili! Jony Ive pensa che sia perfetto in ogni dettaglio! Ma – e io odio fare la guastafeste – questo attesissimo computer indossabile vi deluderà per la cosa più banale: la durata della batteria” ha sentenziato Lessin, evidenziando quello che sembra essere un problema che Apple non è riuscita a risolvere.

Da oltre un anno infatti si vocifera che Apple è alla ricerca di un nuovo sistema di ricarica per garantire maggiore autonomia all’iWatch, un sistema che stando alle parole della giornalista non è stato trovato: si è parlato di ricarica solare e di ricarica tramite movimento del polso, così come la più accreditata ricarica wireless di cui sembra essere dotato il futuro smartwatch, in quanto tra le tre è quella che renderebbe il dispositivo più leggero. Mancano ormai tre giorni al Keynote di Apple, evento attraverso il quale l’azienda dovrebbe svelare i futuri iPhone presentando anche il tanto chiacchierato iWatch: non resta che aspettare per scoprire finalmente come sarà questo nuovo dispositivo.

iwatch batteria