Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Futuroscopio » Kodak, l’asta sui brevetti potrebbe concludersi in un nulla di fatto?

Kodak, l’asta sui brevetti potrebbe concludersi in un nulla di fatto?

Pubblicità

L’asta sui brevetti di Kodak sembra non aver trovato ancora un’appropriata conclusione e potrebbe essere alla fine annullata, decretando una diversa sorte per le proprietà intellettuali dell’azienda fotografica. Dalle notizie giunte dal Wall Street Journal sembra infatti che Kodak non sia ancora riuscita a trovare un accordo con i diversi partner che stanno discutendo un potenziale acquisto dei suoi brevetti. L’azienda sperava di riuscire a vendere alla cifra di 2.6 miliardi di dollari, ma le prime offerte non superava i 150 milioni di dollari.

Da una parte Kodak non è assolutamente intenzionata a svendere la sua tecnologia, mentre dall’altra i partecipanti interessati pensano che l’azienda abbia in passato già “consumato” il valore effettivo delle sue tecnologie attraverso numerose dispute legali. Fra di essi c’erano anche Google ed Apple, ma al momento non ben chiaro in che modo si siano evolute le negoziazioni e se le due aziende siano o meno ancora allineate e alleate come sembrava nella fase iniziale.

L’udienza definitiva è fissata per il prossimo 19 settembre, quando il processo di vendita dei brevetti potrebbe anche essere sospeso per decidere sul da farsi. Se Kodak decidesse di non vendere più i suoi brevetti, potrebbe registrare una nuova società cui trasferire la proprietà intellettuale per monetizzare le relative licenze. Sarebbe comunque una posizione difficile per l’azienda,che da quest’asta contava di riuscire ottenere un efficace aiuto economico per affrontare il processo fallimentare.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi iMac con chip M3, Wi-Fi 6E e Bluetooth 5.3

Sconto del 24% su iMac M3, solo 1412 € per versione 8+10 core

Su Amazon va in sconto va al minimo l'iMac con processore M3 in versione base. Lo pagate 330 euro meno del suo prezzo di listino nella configurazione con 256 GB di disco, CPU 8-core e GPU 10-core, solo 1412 €, riobasso del 24%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità