Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Hardware Apple » Mac made in Vietnam, Apple e Foxconn si espandono

Mac made in Vietnam, Apple e Foxconn si espandono

La produzione di Apple in Vietnam è destinata ad espandersi, mentre la società di Cupertino continua a lavorare per ridurre la sua dipendenza dalla Cina. Il Mac Pro 2023 potrebbe essere uno dei prodotti assemblati in quel paese, il che significherebbe lasciar cadere il tag “Made in USA” utilizzato per il modello 2019.

Il South China Morning Post (SCMP) afferma che i piani di espansione sono stati rivelati da un deposito in borsa. Foxconn quotata a Taiwan, formalmente nota come Hon Hai Precision Industry, ha firmato un contratto di locazione con Saigon-Bac Giang Industrial Park Corp per occupare un terreno di 45 ettari (111 acri) per circa 62,5 milioni di dollari per soddisfare “esigenze operative ed espandere la capacità produttiva”.

Il sito, situato nel Quang Chau Industrial Park nella provincia di Bac Giang a est di Hanoi, è stato affittato attraverso la filiale di Foxconn Fulian Precision Technology Component Co. Il contratto di locazione sarà valido fino a febbraio 2057.

Il rapporto non specifica quali linee di prodotti saranno realizzate nella nuova struttura, ma un paio di rapporti dello scorso anno hanno indicato sia i modelli di Mac Pro 2023, sia i MacBook.

Arrivano gli AirPods Made in Vietnam, il nuovo modello (forse) è in ritardo

Gurman riferisce che il nuovo Mac Pro sarà prodotto in Vietnam, una forte differenza rispetto agli Intel dei Mac Pro “Made in USA”. Anche Nikkei in passato ha riferito che l’assemblaggio dei MacBook inizierà in Vietnam quest’anno.

Apple ha sfruttato il suo principale fornitore, Foxconn di Taiwan, per iniziare a produrre MacBook nella nazione del sud-est asiatico già intorno a maggio, come hanno riferito fonti informate sulla questione.

Apple ha lavorato per aggiungere siti di produzione al di fuori della Cina per tutte le sue principali linee di prodotti, ma farlo il MacBook ha richiesto più tempo a causa della complessa catena di approvvigionamento necessaria per la produzione dei portatili.

Se il rapporto dovesse risultare veritiero si tratterebbe dei primi MacBook assemblati al di fuori della Cina. Il design più semplice e modulare dei MacBook con processore Apple significa che c’è meno bisogno di una catena di approvvigionamento di supporto a livello locale, dal momento che così tanti componenti si trovano su una singola scheda.

Da alcuni anni praticamente tutti i principali partner e fornitori di Cupertino, inclusi Foxconn, Pegatron, Compal e altri ancora, hanno incrementato investimenti, aperture di nuove fabbriche e iniziato a produrre in Vietnam, a Taiwan oltre che in India

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Confronto iPhone 15 contro iPhone 14, quale scegliere

iPhone 15 da 256 GB al minimo storico, solo 899€

Si allarga lo sconto su iPhone 15. Sono in promozione i modelli 256 Gb che scendono sotto i 900 €. Sconto del 19% sul prezzo Apple

Ultimi articoli

Pubblicità