MacFlux, editor top per siti HTML a solo 37 euro invece che 100 euro, ultime ore

Sta per concludersi l'offerta su MacFlux 4, software di progettazione, sviluppo, test, pubblicazione siti web da qualcuno definito il vero “Dreamweaver killer”, capace di creare facilmente un'eccellente codice HTML, con supporto HTML5 e Web Kit, palette widget e molto altro, è in vendita con Stacksocial è in sconto: 49$, circa 37 euro, invece che 100 euro. Promozione valida solo fino a domani mattina

StackSocial sta oer concludere l’operazione sconto su MacFlux 4 uno dei migliori editor di pagine HTML sul mercato. La promozione  valida ancora alcune ore, ci permette di comprare a 49$, circa 37 euro, il pacchetto per la creazione di pagine Web, invece che a 110 euro come su Mac App Store e dove viene commercializzato con il nome di Flux o i 100 euro che costa sul sito di MacWare  (-74%)

MacFlux 4 è l’ultima versione di un prodotto innovativo XHTML/CSS fondato sul drag & drop ed è stato progettato per essere utilizzato senza necessariamente bisogno di codificare a mano il codice. Il programma si è rivelato sin dalle prime release molto pratico, interessante e in grado di sfruttare numerose caratteristiche intrinseche di Mac OS X. E’ possibile applicare filtri, trascinare JavaScript con il drag&drop, mette a disposizione un editor WYSWYG (What You See is What You Get), consente l’editing degli stili CSS e del codice XHTML. Non manca il supporto a iPhoto e varie funzionalità per l’upload del proprio lavoro sui server web.

L’applicazione supporta i tab nella modalità Page Designer, la visualizzazione a lista e ad albero nel File Manager, mette a disposizione una palette con widget (per la creazione di gallerie ed effetti JQuery), supporta elementi specifici per il controllo di contenuti multimediali di HTML5 (tag “video” e “audio”), colori e la possibilità di importare tavolozze personalizzate, Web Kit, il formato ePub, Plugin (molti dei plug-in CODA funzionano senza problemi, così come packages quali MooFX) e le API di Google Font. Non mancano, infine, tool per l’ispezione CSS che consentono di visualizzare dettagliatamente, in modalità grafica, il modello del riquadro CSS senza leggere il codice o ricorrere a utility separate.

La versione 4, rilasciata solo poco tempo fa, introduce interessanti novità tra cui un modulo FTP e SFTP completamente riscritto, supporto ai tag MAP e AREAMAP con manipolazione di poligoni complessi, editor CSS di gradienti e una funzione autocomplete per tags, colori e percorsi immagine.

Le recensioni di MacFlux sono generalmente molto positive con numerosi siti che lo menzionano come una sorta di Dreamweaver killer. Rispetto al prodotto Adobe ha funzionalità molto simili, stessa solidità del codice, funzioni complesse, qualità dell’output.

Da qui è possibile scaricare una demo prodotto; qui si trova il manuale; qui una guida rapida alle funzionalità.  Alcuni video dimostrativi si trovano su Youtube.

Flux si acquista a 49 dollari; la promozione, fatto salve estensioni, si concluderà domani mattina