fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Mozilla alla ricerca di un nuovo CEO

Mozilla alla ricerca di un nuovo CEO

Chris Beard lascerà a breve il posto di amministrator delegato a Mozilla. Beard è stato CEO di Mozilla per cinque anni e mezzo e ritiene che l’azienda “si trovi in ​​una situazione eccezionalmente migliore oggi” rispetto a cinque anni addietro.

Beard, di origini canadesi, è entrato in Mozilla nel 2004, poco dopo il lancio del browser Firefox. Nel 2013 ha lasciato l’incarico di Chief Marketing Officer per tornare l’anno seguente nel gruppo, nominato CEO, prima a interim e poi in forma definitiva.

“… ho deciso che è tempo per me di fare un passo indietro e iniziare un nuovo capitolo personale”, scrive Berd. “È un buon momento per scegliere il nostro prossimo CEO e, per me, per prendere una pausa significativa così da ricaricarmi prima di fare considerazioni in merito al futuro. Potrebbe essere un cliché, ma lo farò, voglio trascorrere più tempo con la mia famiglia dopo un tour di doveri gratificante, ma particolarmente intenso”.

Il CEO di Mozilla Chris Beard
Il CEO di Mozilla Chris Beard

Mozilla è un’azienda diversa da quella che era in passato. Firefox è stato modernizzato, l’azienda ha messo al centro della sua attività la privacy e compreso che Thunderbird è un software ancora rilevante per i suoi utenti. Ha anche compreso che è necessario diversificare le entrate, elemento che dovrebbe passare mediante una diversificazione dei prodotti e servizi offerti.

Secondo Mitchell Baker, presidente esecutivo della Mozilla Foundation e di Mozilla Corporation, Beard ha posto l’azienda in una posizione migliore. Beard rimarrà nel Comitato Consultivo. Se entro fine anno il successore di Beard ancora non sarà individuato, sarà la Mitchell a ricoprire il ruolo. “Siamo alla ricerca del mio successore e continuerò a lavorare come CEO durante la transizione”, scrive Berd. “Se la ricerca proseguirà oltre fine anno, Mitchell assumerà la carica di CEO ad interim, così da assicurare che tutto prosegua a dovere. Rimarrò comunque coinvolto per lungo tempo come consulente sia per Mitchell sia per il consiglio di amministrazione, come ho sempre fatto”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,441FansMi piace
95,315FollowerSegui