Non parlate a Bixby, Galaxy S8 arriverà con l’assistente vocale muto

Galaxy S8 arriverà nei negozi privo di una delle nuove funzioni principali anticipate: gli utenti non potranno usare i comandi vocali dell’assistente vocale Bixby

Il nuovo, intelligente e super anticipato assistente vocale Bixby dei nuovi Galaxy S8 è il primo assistente vocale muto: alcune funzioni saranno disponibili al lancio ma gli utenti non potranno usare i comandi vocali. Il comunicato Samsung è arrivato nelle scorse ore: quando i nuovi Galaxy S8 arriveranno nei negozi tra il 20 e il 21 aprile le funzioni vocali di Bixby non saranno disponibili. Gli utenti avranno a disposizione il riconoscimento degli oggetti, Bixby Home e anche i promemoria, mentre per i comandi vocali sarà necessario attendere un aggiornamento successivo. Samsung non è l’unico costruttore ad essere incappato in un problema poco prima del lancio. Anche Apple in passato è stata costretta a posticipare un iPhone bianco, gli auricolari AirPods e altro ancora per problemi tecnici, di resa colore, di produzione e così via.


Ma come è successo anche per Apple in caso di ritardi e problemi, anche per Samsung la notizia dell’assenza dei comandi vocali di Bixby al lancio sta sollevando una miriade di osservazioni da parte di media e appassionati. Questo per diverse ragioni: il nuovo assistente vocale Bixby è stato presentato da Samsung ancora prima del Galaxy S8 come una delle sue novità principali, una funzione così importante anche in ottica futura, da richiedere un tasto dedicato su un fianco dell’ultimo top di gamma. Bixby è stato introdotto come un assistente vocale diverso e più avanzato rispetto a Siri, per l’impiego esteso dell’intelligenza artificiale ma anche perché dovrebbe migliorare la facilità d’uso e l’esperienza utente tutti i giorni, anche per navigare e usare lo smarpthone, per cercare una foto desiderata, attivare e disattivare impostazioni e molto altro ancora.

Infine perché per molti osservatori Bixby è un altro tentativo di Samsung di staccarsi un po’ di più dalla presenza ingombrante di Google. In ogni caso l’assenza dei comandi vocali Bixby non è un problema per gli utenti italiani: al lancio sarebbe comunque stato disponibile solo in Coreano e Inglese. In definitiva: Bixby è stato acclamato prima di S8, poi ridimensionato a due lingue e poi silenziato al lancio. Molti cominciano a sospettare che sul fronte software e funzionalità avanzate Samsung abbia più di qualche problema: perché allora non strillare la novità quando è già pronta per il debutto?