Oculus Rift in ritardo per molti, Oculus si scusa e spedisce gratis

Le spedizioni sono già iniziate ma molti utenti riceveranno Oculus Rift in ritardo. Per scusarsi la società di realtà virtuale spedisce gratis, ma non per tutti. Lo slittamento all’arrivo avvantaggia HTC Vive

oculus rift 1200

Per scusarsi per le spedizioni di Oculus Rift in ritardo la società di realtà virtuale di Facebook ha promesso spedizioni gratis per tutti coloro che hanno preordinato il visore entro la mezzanotte del primo aprile. Così dopo anni di attesa per il primo visore commerciale di realtà virtuale, sembra che numerosi utenti dovranno rassegnarsi a un ulteriore posticipo.

oculus rift
Il primo segnale di Oculus Rift in ritardo è arrivato nella giornata di sabato 2 aprile: con un post su Twitter Brendan Iribe ha dichiarato che le prime spedizioni di Oculus Rift risultavano più lente rispetto alle previsioni e che la società si scusava con i clienti offrendo loro la spedizione gratuita. Nelle ore successive Oculus ha inviato una mail ai clienti interessati dal problema: nel testo del messaggio la società spiega che il ritardo è dovuto alla inattesa carenza di un componente, senza precisare però nei dettagli di cosa si tratta. Nella stessa mail si dichiara che tutti gli utenti che riceveranno Oculus Rift in ritardo potranno conoscere lo stato del proprio ordine con un aggiornamento in arrivo il 12 aprile direttamente sul sito web del costruttore.

L’imprevisto rallentamento proprio sulla linea del traguardo di Oculus Rift potrebbe avvantaggiare la soluzione concorrente di HTC Vive: in USA, salvo imprevisti, le consegne inizieranno domani 5 aprile, in questo modo per molti il primo visore di realtà virtuale non sarà Oculus Rift bensì il visore realizzato congiuntamente va HTV con Valve.

Oculus Touch Motion 1