Prove di forza con ARKit 1.5, le nuove funzioni mostrate nei video

Cresce la tecnologia di Realtà Aumentata di Apple: nuovi test dimostrano come sia possibile sfruttare superfici verticali e irregolari, come quadri in musei o perfino codici a barre sui pacchi delle patatine

Non è ormai segreto che con iOS 11.3 arriverà anche ARKit 1.5, nuova versione della piattaforma di realtà aumentata di Apple, che consentirà nuove interazioni e nuove frontiere, soprattutto per la possibilità di riconoscere superfici irregolari e, soprattutto, verticali. Dopo le prime prove di qualche giorno fa, arrivano nuove manifestazioni di forza della nuova piattaforma.

Apple ha annunciato ARKit 1.5 in una anteprima di iOS 11.3 la scorsa settimana, evidenziando perfezionamenti alla tecnologia AR, grazie ai quali le applicazioni saranno in grado di riconosere superfici in verticale e di forma irregolare. Con le nuove risorse, gli sviluppatori potranno posizionare oggetti virtuali su muri, porte, tavoli anche con forme irregolari e su altro ancora, funzionalità che rendono la piattaforma ancor più coinvolgente e aperta a numerosi utilizzi.

In questi giorni, alcuni sviluppatori hanno iniziato a sfruttare ARKit 1.5 per gli usi più svariati. Nei brevi video apparsi su Twitter iniziano a mostrarsi le nuove funzionalità della piattaforma. Tra i Tweet di alcuni sviluppatori c’è chi gioca semplicemente con il muro, aprendo delle voragini virtuali su superfici completamente verticali.

Altre esperienze di realtà aumentata vengono applicate alle tende di casa, dalla quale cresce una sorta di pianta mostruosa, mentre un piccolo uccellino svolazza per casa.

C’è chi, invece, ha già percepito le potenzialità business della piattaforma, che potrà essere applicata ai musei: sarà sufficiente puntare un quadro con la camera posteriore del dispositivo per sapere esattamente quale opera si sta guardando.

Allo stesso modo, sarà sufficiente inquadrare il codice a barre sulla superficie irregolare di un pacco di patatine, o di altri prodotti, per poter apprendere informazioni a riguardo.

Particolarmente interessante sembra anche l’esperimento di chi riesce a far atterrare un pappagallo bianco sulla propria finestra di casa.

Anche se non visibile nei video demo condivisi dagli sviluppatori, Arkit 1.5 introduce anche il supporto a risoluzioni più elevate, grazie alle quali in modalità passthrough è possibile raggiungere i 1080p, invece che 720p; inoltre, la nuova piattaforma supporta  anche le funzionalità di autofocus, altra caratteristica che migliorerà l’esperienza AR sui dispositivi iOS.

arkit 1.5

Dati recenti hanno suggerito che ARKit ha visto un’adozione solo modesta da parte degli sviluppatori, ma i miglioramenti portati da ARKit 1.5 non potranno che accrescere l’interesse da parte della community. La realtà aumentata su dispositivi iOS è ancora a uno stadio non troppo evoluto, ma sembra che stia crescendo molto velocemente, almeno in termini di nuove funzionalità.