fbpx
HomeHi-TechAndroid WorldPlayTime: la risposta di AuroraFeint a Game Center

PlayTime: la risposta di AuroraFeint a Game Center

L’annuncio di Game Center e la sua imminente uscita assieme a iOS 4.1 ha suonato un campanello d’allarme per tutti i produttori di librerie esterne per l’implementazione di funzionalità sociali nei giochi. Ancor di più dal momento che diversi titoli di punta dell’App Store hanno già annunciato che implementeranno il servizio di Apple, in molti casi abbandonando i precedenti servizi. Se diversi produttori, come Plus+ o Crystal, non hanno ancora annunciato alcuna novità sulle loro librerie, AuroraFeint sembra invece pesantemente intenzionata a correre ai ripari, per cercare di mantenere la leadership ottenuta dal suo celebre OpenFeint.

Alcuni dettagli sulle nuove funzionalità di OpenFeint erano già stati rivelati precedentemente, ma la conferenza Apple ha fatto capire alla compagnia che è arrivato il momento di rivelare qualcosa di più sui propri progetti. Così, giusto qualche ora fa, AuroraFeint ha annunciato OpenFeint PlayTime, la nuova infrastruttura che permette a giocatori Android e iOS di giocare in multiplayer tra di loro. Il gioco cross-platform non è l’unica novità, e anzi PlayTime promette un’esperienza sociale assai più interattiva e strutturata rispetto a quella attualmente offerta da Game Center. Ad esempio, nel servizio di Apple il gioco si interromperà bruscamente nel caso cada la connessione o uno dei due giocatori decida di ritirarsi; PlayTime invece sostituirà istantaneamente il giocatore mancante con un avversario controllato dall’IA, così che il gioco possa continuare fino alla fine. È una soluzione già utilizzata nei giochi per computer e console, ma è la prima volta che viene implementata così pesantemente su piattaforme mobile. PlayTime offrirà anche diverse altre funzioni, come la possibilità di comunicare con gli altri giocatori tramite chat vocale.

“Solitamente, la tecnologia multigiocatore è sempre stata accessibile solo agli sviluppatori di fascia alta,” ha affermato Jason Citron, CEO di AuroraFeint. “Si tratta di strumenti complicati e dispendiosi. Così abbiamo creato PlayTime, grazie al quale è possibile integrare queste funzionalità in un casual game impiegando letteralmente un solo giorno.” Gli sviluppatori potranno accedere a due diversi pacchetti di kit di sviluppo per PlayTime, uno Casual, che dà la possibilità di inserire rapidamente le funzioni principali nei propri giochi, e uno Core, con diverse caratteristiche aggiuntive. Per ora, tuttavia, non sono ancora stati rivelati gli eventuali costi di questi SDK.

030910-openfeint-1.jpg

Offerte Speciali

Bozza automatica

iPad Pro 2021 11″ al minimo su Amazon: 256 GB a 931€ invece che 1009€

iPad Pro 11" 2021 è ancora in sconto su Amazon. Lo comprate al prezzo più basso del mercato nella versione 256 GB con schermo 11", solo 947 euro (e potete pagare anche a rate senza interessi e senza garanzie.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial