Razer Phone è lo smartphone delle meraviglie per giocatori, con schermo da 120 Hz

Arriva Razer Phone, lo smartphone pensato e costruito attorno al concetto di videogioco, con un display che ha una frequenza di aggiornamento di ben 120Hz

Annunciato nelle scorse ore, dopo una corposa fuga di notizie prelancio, Razer Phone è lo smartphone pensato e costruito attorno al concetto di videogioco. Lo si comprende, prima di tutto, dalle caratteristiche del display, che ha una frequenza di aggiornamento di 120Hz, che farà la gioia di tutti i gamer, ma anche degli utenti tradizionali, che potranno apprezzare animazioni molto più fluide nei semplici scrolling delle pagine.

Tra le altre caratteristiche supporterà la ricarica rapida di Qualcomm, la QuickCharge 4+, e specifiche tecniche da top di gamma, come gli 8GB di RAM, 64 GB di storage UFS (ulteriormente espandibile tramite microSD), e una batteria da 4000 mAh. Il processore è lo Snapdragon 835, mentre il display, più nel dettaglio, propone una diagonale da 5.72 pollici, con tecnologia LCD IGZO e risoluzione 1.440 x 2.560 pixel, protetto dal vetro Gorilla Glass 3.

Sebbene sia uno smartphone concepito per il gaming, lo si comprende anche dalla coppia di altoparlanti frontali, per un effetto stereo amplificato, Razer Phone non disdegna l’uso multimediale, grazie alle due camere posteriori, da 12MP con apertura f/1,75 e 12MP f/2.6, a doppia fase di rilevazione autofocus, e flash a doppio LED. Nemmeno quella anteriore si adagia sugli allori, proponendo un obiettivo da 8MP con apertura f/2.0.

A livello di design Razer Phone riprende, naturalmente, tutto il know how di Nextbit, società che esordì con il Robin Phone, poi acquisita da Razer. Propone un look squadrato, con dimensioni pari a 158 mm x 77,7 millimetri x 8 mm, con un peso complessivo di 197 grammi. Arriverà con a bordo Android Nougat 7.1.1, ma nel primo trimestre 2018 sarà disponibile l’aggiornamento a Oreo 8.0.

 

 

Se le caratteristiche top di gamma potrebbero accomunare lo smartphone a molti altri flagship attuali, lo schermo serve a differenziare il device da tutti gli altri. Il display a 120 Hz, infatti, sfrutta la tecnologia Qualcomm QSync, simile a Nvidia G-Sync o AMD-FreeSync. Nel caso in cui il frame per rate di un videogioco scenda al di sotto dell’altissima frequenza di aggiornamento dello schermo, il display si regolerà di conseguenza per evitare lag di qualsiasi tipo.

Il Razer Phone sarà disponibile in due edizioni. Il modello standard avrà un logo Razer nero sul retro, mentre una edizione speciale lo sostituirà con un logo verde al neon. Arriverà in Europa dal prossimo 17 novembre, mentre al momento il listino è fissato a 699 dollari per il mercato USA.