fbpx
Home Recensioni Recensione Bilikay Mini Air, ventilatore e umidificatore personale con USB

Recensione Bilikay Mini Air, ventilatore e umidificatore personale con USB

Di ventilatori “personali” ne abbiamo già provati altri su questo sito ma anche il modello che trovate in questo articolo ha i suoi pregi. In effetti l’esagerato bombardamento che arriva dalla pubblicità televisiva su canali tipo mediashopping porta un po’ a dubitare dell’efficacia di questi piccoli aggeggi e noi l’abbiamo voluto provare in questa fine estate ancora afosa e piena di zanzare.

In realtà se ordinati direttamente in Cina questi ventilatori/umidificatori costano veramente poco e sicuramente i costi accessori nascosti e i rischi sono veramente pochi se non si è sprovveduti. Il dispositivo infatti arriva senza alimentatore e potete quindi affidarvi ad un qualsia alimentatore o caricabatteria powerbank in grado di erogare 5V e da 1,5 A a 2A. 

In pratica il caricatore di un iPad andrà benissimo. 

Noi abbiamo scelto di provare Bilikay Mini Air con un comunissimo powerbank da 6600 mAh visto che il cavo USB-Coassiale non lungo circa 1,2 metri non ci permetteva di portarlo sul tavolino davanti al divano… :-) Con un powerbank a disposizione ovviamente la collocazione è versatilissima: potete portarverlo in giardino, al mare o nella stanza più calda della casa.

Recensione Bilikay Mini Air, ventilatore e umidificatore personale con USB

 Bilikay Mini Air pesa 0,86 Kg, è realizzato in ABS e e consuma “ben” 8 Watt.

Come gli altri modelli già provati anche questo ventilatore realizzato a forma di Box ha una caratteristica particolare: sfrutta un serbatoio per l’acqua in cui potete mettere acqua freddisiima o con cubetti di ghiaccio per farlo funzionare anche come udificatore: sinceramente questa funzione la riserveremo all’inverno quando ci servirà per offrire un po’ di umidità alle orchidee che abbiamo in veranda visto che comunque un carico dura ben 8 ore grazie al sistema di diffusione con un sistema in peltro multi-setto.

Ovviamente a parte il capire come versare acqua per la capacità di umidificazione il Bilikay Mini Air non ha bisogno di grandi istruzioni e sinceramente, arrivando direttamente dalla Cina quelle incluse non sono molto intelligibili. . Scordiamoci anche l’idea di “purificazione” dell’aria: c’è una ventola che passa attraverso un filtro semi-aperto o semi trasparente. Per il resto quando attiviamo il pulsante con il cristallo di neve parte anche il soffio della sezione di umidificazione che fa partire anche un led che cicla tra diversi colori.

Qui sotto il filtro estratto dal cassetto principaRecensione Bilikay Mini Air, ventilatore e umidificatore personale con USBle

C’e’ una cosa che Bilikay Mini Air ma molto bene: utilizzare la parte frontale con le lamelle di plastica orientabili per orientare ancora meglio il flusso che, a seconda della distanza del dispositivo da voi e della potenza selezionata vi garantirà un sollievo diretto dall’afa e dalla giornate umide estive.

La diversa potenza o velocità di rotazione della ventola ovviamente ha i suoi pro e i suoi contro: alla massima velocità il rumore emesso non è secondario e potrebbe risultare fastidioso a lungo termine, alla velocità media potete gestire il compromesso mentre alla velocità minima, considerato che potete tenerlo veramente vicino non vi disturberà più di un comune ventilatore con il vantaggio che questo potete posizionarlo ovunque ed ottenere un’ottima qualità di raffrescamento anche alla potenza più bassa.

Ha senso usarlo di notte? 

VIsto che potete posizionarlo anche su un comodino e collegarlo ad un alimentatore potete usare anche una presa con timer o comandata smart per tenerlo acceso nella fase di pre-addormentamento e poi spegnerlo per non svegliarvi con un fastidioso torcicollo. Il led non è molto potente ma aiuta a individuare il pulsante di accennsione e spegnimento anche di notte.

Un beneficio secondario da non trascurare 

Anche con una ventilazione minima il piccolo box ha un vantaggio secondario: tiene lontano le zanzare! Lo abbiamo infatti utilzzato in cene all’aperto o in casa (pure in vacanza), in luoghi in cui le zanzare avevano già occupato le loro posizioni di attacco e il movimento continuo dell’aria ha sempre avuto il pregio di tenerle lontane dalle nostre braccia e gambe scoperte per l’estate e il caldo. All’aperto il rumore è oltretutto meno fastidioso, il powerbank si comporta egregiamente e il sistema funziona a dovere.

Conclusioni

Siamo rimasti molto soddisfatti dal piccolo box: economico ed efficace, ci ha accompagnati anche durante la scrittura di queste note tenendo lontano caldo e zanzare. Al prezzo di 20 Euro si tratta di un sistema portatilissimo e compatto, da utilizzare anche come umidificatore ovunque. Non ha nulla di miracoloso ma è semplicemente efficace. 

Pro 

Compatto, facile da utilizzare, relativamente poco rumoroso. Dissuade il volo ravvicinato delle zanzare. Facilmente posizionabile e orientabile per una ventilazione assolutamente personalizzata.

Contro 

La capacità di raffrescamento combinata alla umidificazione rende la temperatura più bassa di poco. Le istruzioni sono solo in cinese.

Prezzo al Pubblico

Costa circa 20,81 Euro al pubblico con disponibilità immediata e spedizione gratuita su Gearbest

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,441FansMi piace
95,315FollowerSegui