fbpx
Home Macity Mac Accessori Recensione Caldigit SOHO Dock, l'HUB USB-C velocissimo

Recensione Caldigit SOHO Dock, l’HUB USB-C velocissimo

Appena è arrivato sulla nostra scrivania, abbiamo capito sin da subito che il nuovo Caldigit SOHO Dock non è un prodotto da sottovalutare. Potente, capace e versatile, è il miglior amico di qualsiasi Mac o PC, anche se manca un solo dettaglio che scopriremo più avanti.

Un design attento che non guasta

Dentro la scatola, ad accompagnare il Caldigit SOHO Dock si accomoda un cavo USB-C 3.2 nero coassiale di 50 centimetri (connettori compresi), con rivestimento esterno in Elastomero termoplastico e connettori internamente placcati in oro.

La forma del Dock è quella di un parallelepipedo, le cui dimensioni di 9,2×6,4×1,6 centimetri lo fanno stare bene in borsa, anche e soprattutto per gli angoli smussati che non si impigliano nelle tasche.

Recensione Caldigit SOHO Dock, l’HUB USB-C più veloce del mondo

La realizzazione è in metallo grigio satinato, appena più chiaro del Grigio scuro dei MacBook Pro, mentre i due lati con i connettori sono in plastica nera.

Ogni connettore è corredato di una piccola dicitura o simbolo, in modo da non confondersi, un dettaglio importante che, nel tempo, sa farsi valere perché non tutte le porte sono utilizzate con frequenza, e capita di dover usare una porta al volo e non ricordarne i dettagli.

Anche se, serve dirlo, al momento in cui scriviamo tutte le porte sono al massimo della loro capacità.

Sei porte più una

Il Caldigit SOHO Dock è proprio di ben sette porte: la prima, leggermente scavata all’interno, è quella che collega l’HUB al computer con una connessione USB-C 3.2 a 10 Gb/s.

In un lato trova posto una seconda porta USB-C per l’alimentazione, sino a 100W di power delivery, quindi tutti i Mac portatili oggi in commercio, anche se con il modello da 16″ caricherà un po’ più lentamente e anche tutti i PC portatili, ad esclusione di alcuni modelli da gamer.

Recensione Caldigit SOHO Dock, l’HUB USB-C più veloce del mondo
Il design è sobrio e un po’ austero, ma non guasta ed è attento ai dettagli, come gli angoli smussati che sono comodi quando lo si rimpone in borsa o lo si tiene in tasca

Sullo stesso lato due porte video, una HDMI 2.0b e una DisplayPort 1.4, entrambe con capacità di trasportare un flusso video 4K a 60Hz con HDR singolo, oppure due FullHD a 60Hz assieme, oppure due 4K 30Hz sempre assieme.

Il dettaglio dei 60/30 Hz è molto importante, perché la maggior parte degli HUB economici in commercio supporta un singolo segnale video FullHD o 4K a 30 Hz, mentre qui abbiamo il doppio del refresh rate, il che significa un segnale video più fluido e che stanca (molto) meno la vista, nonché il minimo sindacale se operate con il video.

Recensione Caldigit SOHO Dock, l’HUB USB-C più veloce del mondo
Comodo nel mobile, è adatto anche all’uso Desktop, laddove un paio di porte USB-C e un lettore SD non guasta mai.

Dall’altra parte due porte USB, una con connettore USB-C e una con connettore USB-A, entrambe 3.2, quindi con capacità sino a 10 Gb/s e retro-compatibili (pur pensate per dischi SSD veloci, nulla vieta di collegarci mouse o tastiera).

Nello stesso lato, due lettori di schede SD e microSD 4.0 (UHS-II): il lettore di schede è realizzato con connettori placcati oro per meglio sorreggere l’alto flusso di dati delle schede veloci (come questa).

Recensione Caldigit SOHO Dock, l’HUB USB-C più veloce del mondo
Rispetto alla maggior parte degli HUB in commercio, il SOHO Dock consente di pilotare due display contemporaneamente

In mobilità, ma non solo

La forma piccola e squadrata ne suggerisce l’uso in mobilità, laddove per il posizionamento bastano pochi secondi: a fianco di un MacBook Pro infatti ci sta molto bene, ma a nostro avviso non disdegna neppure lo stare a fianco di un iMac o di un Mac mini (anche se in quel caso noi vediamo molto meglio un prodotto più desktop come il Caldigit TS3 Plus).

Nel MacBook Pro ci abbiamo collegato una Logitech StreamCam (via USB-C), un microfono Razer Seiren Mini (via USB-A), un display LG 32UL950 trasformando il piccolo MacBook Pro da 13″ in una postazione per i webinar: collegando il caricabatterie al connettore di ingresso, il computer era pure alimentato.

A voler cercare un difetto diciamo che chi scrive avrebbe sacrificato una porta video pur di avere un connettore Ethernet RJ45, ma poi dipende anche dall’uso.

Recensione Caldigit SOHO Dock, l’HUB USB-C più veloce del mondo
Gli HUB sono diventati molto comuni soprattutto per l’esigenza di avere (almeno) una porta USB-A per dischi e chiavette

Considerazioni

Chi scrive ha avuto la fortuna di provare HUB e Dock USB-C di tutti i tipi, da quelli più economici a quelli più importanti e possiamo dire senza ombra di dubbio che questo è il miglior HUB USB-C mai provato, sotto tutti i punti di vista (per avere di più serve optare per Thunderbolt 3 o 4, con altri costi e altre caratteristiche).

Potente, attento ai dettagli, solido ma soprattutto capace di far funzionare al meglio tutti i device a cui si collega: il professionista che viaggia molto (o che viaggerà molto, siamo ottimisti) ma che necessita di una postazione portatile ma capace deve valutare un accessorio come questo, anche se il costo è chiaramente importante, pur rapportato alle capacità.

Recensione Caldigit SOHO Dock, l’HUB USB-C più veloce del mondo
Caldigit SOHO Dock è comodo anche per avere un display (o un proiettore) collegato all’iPad: qui si limita a duplicare lo schermo, perchè su iPadOS al momento non è possibile usare l’estensione scrivania

Pro:

• Potente, versatile, comodo
• Design sobrio e attento ai dettagli
• Sta comodamente in borsa e in tasca

Contro:

• Manca una porta Ethernet
• Un po’ caro

Prezzo:

• 91,66 Euro

Caldigit SOHO Dock è disponibile nei negozi suggeriti dal sito web italiano della casa madre oppure presso il distributore italiano BlitzMicro lo potete trovare più comodamente anche presso Amazon.it.

REVIEW OVERVIEW

Design
Facilità d'uso
Prestazioni
Qualità/Prezzo

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,803FansMi piace
93,024FollowerSegui