Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Recensione: Glass.T Slim, la pellicola non pellicola per iPhone 5

Recensione: Glass.T Slim, la pellicola non pellicola per iPhone 5

Pubblicità

Avete sicuramente visto molte pellicole, forse pure troppe, destinate a proteggere lo schermo di un iPhone. In commercio ce ne sono a bizzeffe, di buone (poche), di medie (molte) e di pessime (tantissime). Se ne trovano ovunque, molte anche incluse in “omaggio” con le custodie, e di tutti i prezzi, da pochi spiccioli fino a decine di euro. Fare distinzioni tra una e l’altra di primo acchito (dopo giorni d’uso il discorso cambia…) non è mai semplice perché sono di fatto, a prima vista, tutte uguali e fatte dello stesso materiale, plastica.

Ecco perché una pellicola che non è tale, ma come la Glas.T, prodotta da Spigen SGP e distribuita in Italia da Ellessecom, è una lastra di vetro temperato, porta necessariamente ad alzare le antenne.

COME NESSUN ALTRA

Glasst slim SpigenL’idea in effetti pare essere tanto inusuale quanto una sorta di uovo di Colombo: abbandonare la plastica che per quanto possa essere sottile e di qualità, modifica l’approccio con lo schermo di iPhone, a favore di una copertura nello stesso materiale del display: vetro, appunto. Ma la sfida è complicata perché se il vetro offre numerosi vantaggi, presenta anche sfide importanti in rapporto alla plastica che è sottile, facilmente applicabile, non modifica la sensibilità dello schermo al tocco ed è invisibile.

Per riuscire a realizzare qualche cosa di competitivo Spigen SGP ha così dovuto creare qualche cosa di unico che ha uno spessore di appena 2,6 decimi di millimetro e che promette di essere quasi inscalfibile grazie ad un processo di indurimento del vetro. In più la parte frontale è stata anche trattata per essere oleofobica, come lo schermo di iPhone. Infine nella confezione è incluso un film opaco per il dorso del telefono, con due segmenti trasparenti per le parti lucide e una serie di copri-bottoni in silicone e un set di strumenti per facilitare l’installazione. A fronte di tutto questo si comprenderà che trovare qualche cosa di simile in commercio è molto difficile, se non impossibile.

COME SI INSTALLA
Chi anche una sola volta ha installato una pellicola sa quanto sia complicato collocarla correttamente. La Glas.t Slim non fa eccezione, ma l’uso di chiare indicazioni sia stampate su un foglietto che accompagna la lastra in vetro, sia collocate direttamente su di essa, i passi sono ben chiari. Va prestata però molta attenzione a centrare correttamente la copertura perché, al contrario di una pellicola, non è facile rimuoverla e, visto che parliamo di vetro, può essere invece piuttosto facile danneggiare l’accessorio.

Una volta applicata la lastra, l’adesivo siliconico fa ottimamente il suo dovere; a patto di avere pulito molto bene lo schermo di iPhone (usando magari la salvietta detergente fornita, caso anche questo unico, con la confezione), alla fine del processo l’aderenza sarà perfetta. In caso di bolle d’aria potremo usare la spatolina in plastica, sempre inclusa, nella scatola. Spigen SGP dice che se ci dovessero essere bolle persistenti, basterà attendere un paio di giorni e si riassobiranno da sole.

LOOK AND FEEL
Una volta installata, la Glas.t ha un effetto stupefacente. In pratica sparisce del tutto risultando pressoché invisibile. Possiamo percepirla passando il dito sui bordi che non sono arrotondati e quindi sono piuttosto ruvidi, ma l’occhio non noterà nulla se non andando a scrutare con attenzione propriò, lì, al bordo dove si potrà notare avendo coscienza che c’è la lastra ed aguzzando la vista, un lievissimo scalino.

Trasparenza, risposta al tocco, sensazione del polpastrello sono esattamente le stesse e che avremmo se la lastra non ci fosse. Anche il peso del telefono non ne risente, visto lo spessore di un quarto di millimetro. Per quanto riguarda la resistenza al grasso delle dita, possiamo dire che anche questa è esattamente la stessa del vetro di iPhone; abbiamo insistito cercando di sporcare il vetro e non siamo riusciti a fare di meglio (o di peggio) di quanto non accada con il vetro di iPhone 5.

La resistenza ai graffi è difficilmente misurabile senza uno strumento specialistico, per cui è bene non sbilanciarsi, ma è chiaramente superiore a quella di una semplice pellicola anche se sicuramente inferiore a quella del Gorilla Glass. Ottimo anche l’effetto della copertura in plastica della parte posteriore, notoriamente delicata, di iPhone. La scelta di un materiale opaco anche se trasparente, restituisce l’effetto del dorso di iPhone anche se questo è coperto. Peccato per le due sezioni superiore ed inferiore, non sono troppo precise, anche se di qualche decimo di millimetro. Ma è bene dire che è molto complicato lavorare senza tolleranza quando si stampa un materiale plastico come quello usato per la pellicola.

ATTENZIONE A…
Il vetro di copertura, come accennato, termina senza arrotondamento ai bordi. Questo lascia un gradino che, come specifica chiaramente il produttore, potrebbe portare ad un danneggiamento del vetro e alla necessità di rimuoverlo in caso di un urto. Per questo viene consigliato l’uso di un sistema di protezione che potrebbe essere un bumper, oppure di un case che sale leggermente sopra il display.

Altro fattore da tenere in considerazione è che il vetro si può rimuovere, ma molto difficilmente si può riapplicare senza ricavarne un brutto effetto. Anche qui il costruttore è abbastanza esplicito sul suo sito. Questo significa che si deve prestare moltissima attenzione all’installazione. In particolare si deve avere precisione nel centrare la lastra e si deve avere cura nel verificare che nulla (un granello di polvere, un capello, una fibra di tessuto) sia intrappolato sotto di essa. Se solo una di queste due condizioni non viene rispettata, potete dovrete buttare la Glas.t Slim o accettare uno schermo non perfetto.

 

CONCLUSIONI
Non sappiamo se come si legge altrove la Glas.T è la miglior (non) pellicola per iPhone 5. Quel che possiamo dire è che certamente se si vuole avere un sistema di copertura del tutto non intrusivo che realmente è difficile se non impossibile da notare e non avete mai sopportato le pellicole in plastica, il prodotto di Spige SGP è quel che vi serve. In aggiunta a questo si tratta di un accessorio che lascia trasparire una estrema cura sotto ogni aspetto, dalla confezione ai contenuti della stessa per finire con l’attenzione alla scelta dei materiali.

Due gli elementi da tenere presente. Il primo è che la sua installazione deve essere attuata con attenzione e se questo valeper tutte le pellicole, a differenza di quelle in plastica, la Glas.t potrebbe offrirvi una sola possibilità. Il secondo è che Glas.T Slim potrebbe e richiedere un case aggiuntivo per non andare incontro a rottura da urto della copertura.

PRO
– Quasi totalmente invisibile
– Non altera la sensazione del tocco sullo schermo
– Cura maniacale del dettaglio per materiali e confezione

CONTRO
– Applicazione non semplicissima
– Potrebbe richiedere un case supplementare

Prezzo al Pubblico Consigliato
29 Euro Iva Compresa

Distribuzione
Glass.t è distribuita da Ellessecom.it

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità