Recensione Inateck 9-in-1 USB C Hub, l’adattatutto USB-C

Inateck 9-in-1 USB C Hub ha un sacco di porte, e un cavo retrattile comodissimo in borsa

Recensione Inateck 9-in-1 USB C Hub, l’adattatutto USB-C

Come da quando l’uomo esiste ha cercato insistentemente fama, ricchezza e compagnia, così l’utente di MacBook e MacBook Pro (prima) e di iMac e Mac mini (poi) hanno iniziato a cercare l’hub perfetto: l’Inateck 9-in-1 USB C Hub si candida a questo ruolo, con notevole fortuna e una sola, parziale, necessaria attenzione.

Inateck 9-in-1 USB C Hub, la recensione

La forma e la sostanza

Inateck 9-in-1 USB C Hub arriva in una anonima scatola di cartone, con all’interno l’Hub e un piccolo depliant informativo, non fosse che per un prodotto del genere non valgono ne i clamori di una confezione ne la descrizione delle sue funzioni (perché lo si acquista appunto per necessità).

Esternamente si tratta di un parallelepipedo le cui dimensioni come vediamo nell’immagine sono molto simili a quelle di un iPhone 8, anche se è molto più spesso.

Recensione Inateck 9-in-1 USB C Hub, l’adattatutto USB-C

Nel primo lato alloggiano una porta HDMI, una VGA, una Ethernet e una porta USB-C, sostanzialmente quanto serve per connettere il MacBook o MacBook Pro in una sala d’hotel durante una riunione, dato che non è (purtroppo) così raro trovare ancora connettori VGA.

Nel secondo lato sono ospitate due porte USB-A 3.0, una porta USB-C, un lettore SD e Micro SD, anche qui una comodità spaziale per chi viaggia, avendo l’opportunità di avere USB e Lettore SD sullo stesso lato.

Caratteristica un po’ distintiva è il cavo di connessione, di tipo USB-C, che è collegato al corpo dell’HUB tramite un cavo piatto che, una volta chiuso, entra in un lato largo e sparisce, risultando comodissimo nell’operatività.

Recensione Inateck 9-in-1 USB C Hub, l’adattatutto USB-C

Sul campo

Provato con un MacBook Pro in borsa l’HUB è molto comodo: prima di tutto il cavo sparisce e l’HUB sta benissimo nelle tasche interne dello zaino o della borsa.

In secondo luogo, la porta USB-C con Power Delivery a 100W permette di alimentare il portatile nel mentre che si usa l’HUB, fattore fondamentale per chi ha un MacBook con una sola porta USB-C.

Per il resto ci abbiamo collegato di tutto, dall’iPhone 8 per la ricarica a dischi USB 3.0 da 2,5″ sino a mouse e tastiere con notevole successo, come ovviamente display via HDMI o VGA (anche se in un caso l’adattare VGA/DVI con Apple Cinema Display non ha funzionato).

La forma esterna è in plastica nera, tranne il cavo retrattile che è in gomma viscosa: tutto sembra poter durare nel tempo, anche il cavo la cui giuntura nella piega non ha dato segni di cedimento, anche se maltrattata dal piccolo di casa.

Recensione Inateck 9-in-1 USB C Hub, l’adattatutto USB-C

Considerazioni

Inateck 9-in-1 USB C Hub è un buon HUB, che per elasticità e versatilità si pone come uno dei migliori nel mercato (soprattutto per la doppia presa video e il lettore SD), seppure questa considerazione lascia un po’ il tempo che trova perché ognuno di noi ha le proprie esigenze nella ricerca delle connessioni.

Possiamo anche dire che il più grande pregio dell’HUB, la portabilità, è sicuramente il suo più grande difetto: tanto è comodo e utile con un portatile, tanto diventa scomodo usato con un Mac mini o un iMac, laddove il cavo corto è un po’ un problema, seppure non insormontabile.

Recensione Inateck 9-in-1 USB C Hub, l’adattatutto USB-C

Pro:
• La doppia connessione video è molto comoda
• Può alimentare un portatile
• Il cavo retrattile è comodo in borsa

Contro:
• Non adatto a computer fissi

Prezzo: 69,99 Euro

Inateck 9-in-1 USB C Hub è disponibile per i nostri lettori attraverso le pagine di Amazon.it ad un prezzo di 69,99 Euro