fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Recensione Netgear Orbi AX6000, sistema con router e Mesh Wi-Fi 6

Recensione Netgear Orbi AX6000, sistema con router e Mesh Wi-Fi 6

Netgear produce un numero sterminato di prodotti destinati alla gestione delle reti Wi-Fi che abbiamo testato diverse volte su queste pagine.

Molto interessanti sono i sistemi Wi-Fi Mesh per la casa, in virtù delle loro caratteristiche e rapporto prezzo/prestazioni. Il produttore li indica come concepiti per coprire abitazioni fino a 525 mq, mantenendo il segnale per tutte le connessioni in ogni stanza e per tutto il tempo. Sono prodotti indicati come ideali per lo streaming UHD 4K/8K e per le moderne esigenze del gaming online, per sfruttare connessioni ad alta velocità anche su più schermi simultaneamente, senza interruzioni. Abbiamo avuto modo di prova il Sistema Orbi WiFi 6 (RBK853) AX6000 e vi riportiamo di seguito caratteristiche e impressioni.

Che cos’è un sistema Mesh?

Mesh è il nome di una tipologia di reti a maglia create usando vari nodi (in gergo “satelliti”) che comunicano con i vari client (computer, smartphone, tablet, ecc.) e con i satelliti adiacenti. È una rete che potremmo definire peer-to-peer nella quale non esiste una entità superiore alle altre ma nodi che accentrano il traffico e fungono da router instradando il traffico di rete fino a raggiungere il gateway (il modem o l’apparato che porta la fibra ottica in casa). L’assenza di un ordine gerarchico non solo garantisce la stessa velocità su tutti i nodi ma ha anche il vantaggio che se uno dei nodi dovesse smettere di funzionare, l’infrastruttura di rete continuerà a funzionare senza problemi (è ridondante per sua natura).

Recensione Netgear Orbi AX6000, sistema Mesh con WiFi 6

In base alle dimensioni della casa da coprire, servono un numero adeguato di satelliti; ogni nodo deve essere ovviamente coperto da una connessione adiacente. Rispetto ad altre soluzioni è possibile sfruttare un unico SSID (il nome con cui una rete Wi-Fi si identifica agli utenti), si ha il vantaggio del passaggio trasparente da una connessione all’altra (l’utente non deve fare nulla), e la larghezza di banda è sempre quella nominale, anche aumentando progressivamente il numero di satelliti.

Recensione Netgear Orbi AX6000, sistema Mesh con WiFi 6
Empty chair in home study

Il sistema mesh Orbi WiFi 6 AX6000 (RBK852)

Il kit di Netgear che abbiamo avuto modo di provare supporta fino a oltre 60 connessioni, ed arriva in una confezione nella quale è presente un router e un satellite. Il produttore offre anche una variante con un router e due satelliti; tutti i casi è possibile – in caso di necessità – acquistare satelliti aggiuntivi. Il router/satellite va collegato via cavo al modem/router a banda larga; per i satelliti basta solo l’alimentazione. È consigliabile disattivare la connessione WiFi offerta dal proprio router e sfruttare quella del sistema mesh. Tra le peculiarità del sistema mesh di Netgear, il supporto alla tecnologia WiFi 6, quella attualmente più veloce, con una capacità di connessione 4 volte superiore rispetto a un sistema WiFi 5 (802.11ac).

Recensione Netgear Orbi AX6000, sistema Mesh con WiFi 6

Confezione

Il sistema di Netgear arriva in una scatola all’interno delle quale troviamo: router/satellite, satellite, un cavo Ethernet da 2m, tre adattatori di alimentazione e una guida introduttiva. Le dimensioni di router e satelliti sono circa: 25,4 x 7,1 x 19 cm (dunque abbastanza grandi), il peso è di 1,29kg ciascuno. Sul router è presente la porta internet e quattro porte Gigabit Ethernet; il satellite si riconosce perché offre solo le quattro porte gigabit Ethernet.

Il produttore evidenzia la presenza di 8 antenne interne ad alte prestazioni, ognuna con amplificatori ad alta potenza e lo sfruttamento del beamforming implicito ed esplicito per bande a 2,4 GHz e 5 GHz per lo streaming simultaneo di dati su più dispositivi. Un collegamento WiFi dedicato a 2,4 Gbps (2.400 Mbps) è usato per connessioni dati tra router e satellite. Il router vanta una memoria flash NAND da 512MB e 1GB di memoria RAM.

I due tipi di kit

Il kit che abbiamo avuto modo di prova è quello da due, con gli inconfondibili satelliti, di dimensioni generose ma non brutti da vedere e ben progettati dal punto di vista funzionale e del design. I due dispositivi devono essere alimentati (con gli alimentatori di serie nella confezione) e il router/stazione base deve ovviamente essere collegato a internet (usando la porta WAN). Il router e i satelliti di questa nuova versione del sistema mesh presentano delle aperture intorno ai bordi che facilitano l’areazione (nei vecchi modelli l’areazione avveniva mediante una apertura sul bordo superiore). Nella parte inferiore ci sono anche due filettature per agganciare eventualmente i sistemi da qualche parte. Non manca il tastino per la sincronizzazione di nuovi satelliti.

Le porte gigabit ethernet del satellite possono essere usate per collegamento a una LAN di backhaul (una connessione mesh che non sfrutta il segnale WIFi ma il segnale cablato), utile per chi ha in casa o in ufficio delle porte Ethernet al muro permettendo di coprire superfici ancora più ampie.

Altre caratteristiche

Il sistema mesh di Netgear è predisposto per velocità Internet Multi-Gigabit: la porta Ethernet a 2,5 Gbps supporta le velocità Internet multi-gigabit offerte dai provider di servizi Internet. È possibile utilizzare, in alternativa, l’aggregazione porte per combinare due porte Gigabit Ethernet (LAN e WAN) e sfruttare velocità Multi-Gigabit.

Prima configurazione e test

La configurazione può essere effettuata in vari modi. Il sistema più semplice è l’app per smartphone Netgear Orbi (gratuita), che consente di portare a termine la configurazione in pochi minuti. L’app permette di Modificare il nome della rete (SSID) e la password, controllare lo stato della connessione Internet e del satellite Orbi, aggiungere un satellite Orbi e molto altro ancora.

Come accennato il produttore riferisce della possibilità di coprire abitazioni fino a 525m2; non abbiamo a avuto modo di provare il sistema in abitazioni così grandi ma abbiamo verificato la possibilità di arrivare ad una copertura totale di quas 400 mq. Il vantaggio del WiFi 6 si fa sentire e MacBook, smartphone, tablet, PC, smart TV e altri dispositivi hanno funzionato sempre al massimo della velocità possibile. L’app di Netgear consente di testare le prestazioni della rete (è anche possibile salvare i risultati ottenuti divisi per stanza) o ricevere una notifica quando un nuovo dispositivo si connette alla rete Wi-Fi. Dall’app è possibile avere un riepilogo delle connessioni attive, escludere eventuali dispositivi connessi.

I più esperti possono richiamare queste e altre funzioni anche dal browser web collegandosi con il web-server integrato nel router. Netgear aggiorna periodicamente questi sistemi e funzioni che inizialmente non erano presenti, sono state attivate negli ultimi mesi (es.  l’integrazione con il servizio BitDefender).

Recensione Netgear Orbi AX6000, sistema Mesh con WiFi 6La distanza tra il satellite e il router varia a seconda dell’ambiente in uso. In ogni caso una volta trovata un’area generali, i colori del LED circolare del satellite indicano se è troppo lontano dal router Orbi: Blu (il router e il satellite Orbi sono stati sincronizzati correttamente e la connessione tra il router e il satellite è buona), Ambra (avvicinare il satellite Orbi al router Orbi), Magenta (la sincronizzazione del router e del satellite Orbi non è riuscita). Le prestazioni effettive dipendono in ogni caso da svariati fattori: velocità di connessione Internet, distanza tra il router e il satellite, distanza tra il router o il satellite e i dispositivi wireless, lavori di costruzione, Interferenze WiFi da dispositivi come telefoni cordless e forni a microonde.

Conclusioni

Durante le nostre prove, la copertura WiFi Mesh è risultata costante e senza interruzioni (collegati con la fibra di Fastweb la velocità media è stata di 93mb in tutti i punti nei quali abbiamo sperimentato la connessione): dall’ingresso al retro di casa e in ogni angolo dell’abitazione, il prodotto vale quello che costa: i prezzi sono elevati ma in linea con prodotti concorrenti e quello da pagare per avere il massimo della copertura e ciò che il WiFi 6 può offrire.

Pro

  • WiFI 6
  • Facile da configurare
  • Velocità elevate sia collegandosi al router, sia al satellite
  • Notevole qualità costruttiva e ricchezza di funzioni
  • Ottima copertura e stabilità

Contro

  • Assenza di porta USB sul router/satellite
  • Prezzo elevato

 

Prezzo al pubblico

Il kit da 2 (Router + Satellite) costa 799,00 euro; il kit da tre (due satelliti e un router) costa 1121,00 euro; il solo satellite su Amazon nel momento in cui scriviamo costa 449,00 euro.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,964FansMi piace
93,794FollowerSegui