Home iPhonia iPhone Accessori Recensione Oral-B Pro 6000, lo spazzolino Bluetooth che incentiva l'igiene orale

Recensione Oral-B Pro 6000, lo spazzolino Bluetooth che incentiva l’igiene orale

Nel momento in cui si rimane attratti dallo spazzolino da denti elettrico che, rispetto al classico strumento da pochi euro, garantisce una pulizia dei denti indubbiamente più precisa e profonda, ci si accorgerà di saperne ancora meno di prima. Popolano il mercato ormai da decine di anni, ognuno con le sue funzioni e caratteristiche, tuttavia sono pochi quelli che riescono effettivamente ad offrire qualcosa in più della semplice spazzolata elettrica.

Uno di questi è l’Oral-B Pro 6000, uno spazzolino che Macitynet ha avuto la possibilità mettere alla prova proprio nelle scorse settimane e che certamente attira maggiormente l’attenzione del nostro pubblico in quanto si collega tramite Bluetooth allo smartphone, iPhone o Android, ampliando di molto la sua “intelligenza”.

Recensione Oral-B Pro 6000

Cosa cambia rispetto ad Oral-B Pro 7000

Esteticamente, così come in caratteristiche e funzionamento, non si discosta affatto dall’Oral-B Pro 7000, modello top di gamma che la nostra redazione ha già avuto modo di mettere alla prova in passato. Vi rimandiamo a quella recensione cliccando qui per approfondire tutto il discorso relativo soprattutto a funzionamento e gestione dell’applicazione, di cui invece riporteremo qui soltanto le nostre nuove impressioni visto che effettivamente le differenze tra un modello e l’altro sono davvero minime.

Inclusi nella confezione ci sono infatti 4 spazzolini (CrossAction, 3DWhite, FlossAction e Sensitive Clean) anziché 5, nulla di grave visto che il quinto che troviamo nella scatola del Pro 7000 non è altro che una doppia-copia del modello CrossAction. Oltre a questo manca la sacca per il trasporto della base di ricarica mentre la custodia da viaggio, che nel Pro 7000 è in versione premium, qui è offerta in un modello più basilare ma pur sempre efficiente, trattandosi di una custodia rigida in plastica di ottima qualità semi-trasparente che tiene ben fermi e protetti manico e due spazzolini.

Per finire, Oral-B Pro 6000 offre 5 diverse modalità di spazzolamento anziché 6. In pratica manca l’opzione Nettalingua dedicata per l’appunto alla pulizia della lingua, mentre permangono Pulizia quotidiana, Protezione gengive, Denti sensibili, Sbiancante e Pulizia profonda.

Recensione Oral-B Pro 6000

Funzionamento base

Abbinare lo spazzolino allo smartphone tramite Bluetooth non è obbligatorio. Ad accompagnare Oral-B Pro 6000 troviamo infatti un display LCD – che si può agganciare anche alla parete di fronte al lavandino attraverso un apposito kit incluso nella confezione – che interagisce con lo spazzolino avviando automaticamente un cronometro nel momento in cui lo si accende.

Per chi come chi scrive è abituato a lavarsi i denti troppo rapidamente, già soltanto questo accessorio si è rivelato molto comodo in quanto permette di tenere sotto controllo l’effettiva durata del lavaggio.

Certo, lo stesso obiettivo si potrebbe raggiungere usando un comune cronometro o una qualsiasi app per smartphone adibita allo scopo, ma ciò in ogni caso implica di portarsi appresso il telefono, oltre al fatto che il display di Oral-B tiene il conto automaticamente, avviandosi non appena viene acceso lo spazzolino e mettendosi in pausa tutte le volte che deciderete di fermarvi, magari per sciacquare la bocca.

Inoltre, quando non in uso, mostra semplicemente l’ora (che non guasta, soprattutto se in casa ci sono donne particolarmente abili nel fare tardi agli appuntamenti).

Uso con lo smartphone

Il vero punto di forza di Oral-B Pro 6000 (e 7000) sta però nell’uso con lo smartphone abbinato al seguito. Qui, oltre ad avere un duplicato del timer, verrà mostrata l’area da spazzolare di volta in volta, oltre ad una serie di informazioni racchiuse in un banner inferiore per intrattenersi con notizie, meteo, curiosità e quant’altro.

Soltanto attraverso l’applicazione è possibile selezionare uno dei vari percorsi disponibili (Alito fresco, Lotta alla placca, Denti bianchi, Gengive sane, Cura dell’apparecchio) che prevedono durate, spazzolini e modalità di spazzolamento differenti.

Sempre dall’applicazione è possibile dare uno sguardo alle attività con una panoramica giornaliera, settimanale o mensile, collezionare medaglie che hanno lo scopo di incentivare l’igene orale, cercare uno studio dentistico nelle vicinanze e tenere un diario degli appuntamenti. Si possono anche esportare tutti i dati d’uso e dei lavaggi in un file PDF, da condividere magari proprio con il dentista di fiducia.

Recensione Oral-B Pro 6000

Test sul campo

Nel corso delle settimane abbiamo messo alla prova due dei percorsi disponibili con l’applicazione. Inizialmente abbiamo seguito quello incentrato sulla cura delle gengive, che effettivamente ha dato i suoi frutti rinforzandole ed evitandone il sanguinamento già dal secondo giorno (a quanto pare con lo spazzolino classico non usavamo la giusta energia).

Per questo particolare percorso si utilizza lo spazzolino Sensitive Clean, con setole davvero morbide che vengono affiancate da una modalità di funzionamento dolce e più debole rispetto alle altre. La pulizia dei denti è comunque eccellente, senza però forzare troppo lo sfregamento sulle gengive.

Dopo un paio di settimane abbiamo annullato il proseguimento del percorso per provare il programma di sbiancamento dei denti. Pur avendo già dei denti abbastanza bianchi, abbiamo effettivamente constatato che il programma, affiancato dallo spazzolino 3DWhite (con alcune setole dalla punta ampia ed in gomma) e combinato ad una modalità di funzionamento più potente ed energica, ha effettivamente dato i suoi frutti, dando una maggiore lucentezza ai nostri denti.

Un’ultima caratteristica che abbiamo apprezzato nell’uso dello spazzolino di Oral-B sia in modalità “indipendente”, sia in quella combinata allo smartphone, è la segnalazione luminosa posta sul retro del manico.

Guardandosi allo specchio infatti ci si accorge che una striscia luminosa sul retro si illumina di giallo (doppio lampeggio) nel momento in cui è necessario spazzolare un’area differente (ad esempio, in modalità gengive, si illumina ogni 20 secondi ricordando di passare dal lato superiore sinistro a quello centrale, poi al lato destro, poi ancora a quello inferiore destro, centrale e per finire al sinistro). Ogni segnalazione luminosa è accompagnata da una vibrazione, quindi anche se si è concentrati sullo smartphone non sarà difficile accorgersi che è arrivato il momento di cambiare zona. Al termine del lavaggio, saranno tre i segnali luminosi (e le vibrazioni) ad annunciare la conclusione del lavaggio.

C’è anche una segnalazione luminosa (questa volta di rosso) per indicare l’eccessiva pressione dello spazzolino, evitando così di forzare troppo la mano con il rischio di ferire denti e gengive.

Recensione Oral-B Pro 6000

Conclusioni

Non siamo mai stati fan degli spazzolini elettrici, che abbiamo avuto in passato per poi abbandonarli in favore dei classici spazzolini. Ci siamo dovuti tuttavia ricredere con Oral-B per il semplice fatto che, da allora, c’è stata effettivamente una netta evoluzione in tal senso. Oral-B Pro 6000 e 7000 non sono effettivamente dei “semplici spazzolini elettrici” proprio perché, oltre ad automatizzare la spazzolata, offrono programmi ben distinti che puntano a rinforzare e migliorare l’igene della propria bocca.

[usrlist Design:4 Facilità-d’uso:4.5 Prestazioni:5 Qualità/Prezzo:3.5]

Pro

  • Compatibilità Bluetooth
  • Applicazione su smartphone originale e funzionale
  • Efficace sistema per incentivare l’igiene orale
  • Disponibilità di funzionamento anche classico, senza Bluetooth

Contro

  • Prezzo elevato in rapporto ad un normale spazzolino elettrico

Prezzo al pubblico

Le differenze tra Oral-B Pro 6000 e 7000 sono effettivamente poche, così come è minima la differenza di prezzo. Il primo si compra infatti su Amazon per 108 euro, il secondo viene venduto a 125,99 euro.

Recensione Oral-B Pro 6000

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,952FollowerSegui