Home Hi-Tech Finanza e Mercato Renault INCIT-EV sperimenta la ricarica elettrica in Europa

Renault INCIT-EV sperimenta la ricarica elettrica in Europa

Il Gruppo Renault ha annunciato il lancio del progetto INCIT-EV, in collaborazione con 32 partner in Europa: lo scopo è promuovere l’elettromobilità con sperimentazioni, focalizzate sugli utenti, di tecnologie innovative per la ricarica elettrica dei veicoli.

Per rispondere alla necessità di testare le tecnologie di ricarica in condizioni reali – come la tecnologia Contactless Dynamic Charging (CDC)[2]- e di strutturare l’ecosistema nel suo complesso, il Gruppo Renault ha deciso di partecipare all’invito a presentare progetti sulla ricarica elettrica della Commissione Europea.

In quest’ambito Renault ha creato un consorzio; una trentina di industriali, università, istituti, Comuni, start-up e PMI hanno accolto positivamente l’iniziativa, con la volontà condivisa di promuovere l’elettromobilità in Europa con sperimentazioni focalizzate sugli utenti dei veicoli elettrici.

La nuova Renault Zoe arriverà prima della fine dell’anno

Il progetto Renault INCIT-EV per la ricarica elettrica, che si protrarrà per 48 mesi, da gennaio 2020 a dicembre 2023, si articola in due fasi:

  • Una fase di studio delle esigenze e vincoli dei consumatori, che sarà seguita, da Aprile 2020, dallo studio delle tecnologie di ricarica e della loro integrazione nelle infrastrutture.
  • Una fase di dimostrazione in loco di 7 tecnologie, dal secondo semestre 2022 fino alla fine del progetto:

– Sistema di ricarica induttiva dinamica in ambiente urbano, a Parigi in Francia;
– Sistemi di ricarica ad alta potenza, nella periferia di Tallinn in Estonia;
-“Smart charging V2G” (vehicle-to-grid) ottimizzato, ad Amsterdam e Utrecht nei Paesi Bassi;
– Sistema di ricarica induttiva dinamica in zona periurbana / long-range, a Versailles in Francia;
– Hub di ricarica in un parcheggio per veicoli in car sharing, alla periferia di Torino in Italia;
– Ricarica a bassa potenza V2G (ivi compresi i veicoli a due ruote) e ricarica induttiva statica, nelle corsie dei taxi presso l’aeroporto e la stazione centrale di Saragozza in Spagna.

Il Gruppo Renault, che è all’origine del consorzio del progetto INCIT-EV, ne è anche il coordinatore. In questa veste, il Gruppo funge da interfaccia tra la Commissione Europea e tutti i partner e sovrintende lo sviluppo tecnico, il budget e la pianificazione.

Su Macitynet trovate tutte le notizie sulle innovazioni per auto e mobilità nella nostra sezione ViaggiareSmart.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,821FollowerSegui