HomeHi-TechAudio / Video / TV / StreamingSony e Panasonic: stop alla collaborazione sulla tecnologia OLED

Sony e Panasonic: stop alla collaborazione sulla tecnologia OLED

Sony e Panasonic hanno annunciato la fine della collaborazione per lo sviluppo della tecnologia OLED. La comunicazione dello stop allo sviluppo congiunto dell’OLED è stata annunciata il giorno di Natale da un portavoce delle due società giapponesi. Tra le ragioni che hanno portato alla fine di questa iniziativa vengono citati ostacoli tecnologici ritenuti insormontabili almeno per il momento, gli alti costi di produzione e anche la preferenza del mercato e dei consumatori per i pannelli 4K Ultra HD.

La fine della collaborazione tra Sony e Panasonic avviene a circa 18 mesi dall’inizio del progetto, finestra temporale in precedenza indicata per la presentazione dei risultati dell’operazione oltre che con il lancio (mancato) di nuovi modelli di TV OLED. Tra i risultati ottenuti dalla collaborazione Sony e Panasonic sugli OLED viene invece indicato una nuova processo di produzione basato sulle tecnologie di stampa in grado di accelerare la costruzione dei pannelli. Un prototipo di TV OLED con risoluzione ultra HD era stato presentato al CES di gennaio 2013.

Ricordiamo che l’iniziativa dei due colossi giapponesi è nata a giugno del 2012 con l’obiettivo di ridurre i costi di produzione dei pannelli OLED di grandi dimensioni adatti alla costruzione di TV super sottili, di grande formato, con cornice ridotta. I pannelli OLED sono in grado di offrire una luminosità più elevata e una ottima resa dei colori con consumi energetici ridotti rispetto alla tecnologie LED, oltre a beneficiare di pannelli con spessore molto più contenuto. Fino a oggi questa tecnologia è stata impiegata con successo per produrre display di piccole dimensioni per dispositivi mobile. Sul mercato Samsung e LG hanno presentato TV da 55″ con pannello OLED ma a prezzi sensibilmente più elevati rispetto alle TV Full HD LED tradizionali ma molto più costose anche delle nuove TV 4K Ultra HD.

L’orientamento del mercato e la preferenza dei consumatori per le TV 4K Ultra HD è ritenuto il fattore decisivo che ha portato alla fine della collaborazione tra Sony e Panasonic. Le due multinazionali giapponesi potrebbero proseguire lo sviluppo della tecnologia OLED separatamente ma una cosa è certa: entrambe concentreranno maggiormente i propri sforzi per i pannelli 4K, in grado di offrire un numero di pixel 4 volte superiori rispetto al Full HD tradizionale. Lanciati come gadget tecnologico di ultima generazione negli scorsi mesi, nel 2013 si prevede saranno venduti 1,9 milioni TV di questo tipo mentre per il 2014 la previsione è di 12,7 milioni di pezzi. Si prevede inoltre che il prezzo delle TV 4K Ultra HD diminuirà ulteriormente nei prossimi mesi.sony e panasonic 600

Offerte Speciali

Super-sconto di 126 euro su Apple Watch 3 GPS+Cellular: lo pagate solo 242,90€

Prime Day: Apple Watch 3 al minimo storico, prezzi da 179 €

Su Amazon Apple watch 3 da 42 mm in versione GPS è al prezzo più basso di sempre: solo 179 euro in occasione del Prime Day
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial