Steve Wozniak ha qualche problema con iPhone X

Steve Wozniak utilizza da mesi l'iPhone X inviatogli da Tim Cook, con qualche piccola difficoltà. Ecco cosa non quadra nello smartphone del decimo anniversario per uno dei fondatori di Apple.

the next big thing apple
<> on February 1, 2010 in San Francisco, California.

Visto che non l’ha comprato al lancio, Tim Cook ha pensato di inviare un iPhone X a Steve Wozniak, che fino ad oggi non si era espresso sullo smartphone del decimo anniversario. In queste ore, però, Woz ha interrotto il silenzio, descrivendo quali siano le sue riserve sull’iPhone a tutto schermo.

In un discorso presso il Business Forum Nordic a Stoccolma, come notato da Business Insider, Wozniak ha parlato delle mille combinazioni possibili dei pulsanti laterali di iPhone X. Il pulsante di accensione sul lato, infatti, porta con sé diverse funzioni, a seconda che lo si prema una sola volta, due volte, o ancora una terza volta.

the next big thing apple

Allo stesso modo, evidenzia Woz, se si preme il pulsante del volume contemporaneamente a quello dell’accensione si accede ad altre funzioni, mentre se si preme e si tiene premuto il pulsante del volume fa altro cosa.

Mi ci sono voluti alcuni mesi per adeguarmi alle nuove combinazioni di pulsanti, in particolare avendo cura di evitare di tenere premuto uno dei tasti del volume e il tasto laterale e rischiare di attivare una chiamata accidentale al 911 accidentali .

Sembra che i problemi di Woz con iPhone X non siano legati alla qualità del dispositivo, ma solo ad un completo stravolgimento delle funzionalità da attivare tramite scorciatoie dei pulsanti. Peraltro, conclude Wozniak, questo insieme di funzionalità porta iPhone X lontano dalla semplicità d’uso dei primi dispositivi Apple.

Del resto, la rimozione del tasto home fisico doveva comportare necessariamente dei cambiamenti. Sembra necessario, allora, un primo periodo di adattamento per scoprire, e apprezzare, a pieno le nuove combinazioni di tasti presenti su iPhone X.