Tim Cook invitato a Dublino per l’udienza sulla maxi multa da 13 miliardi di euro

Molto probabilmente Tim Cook e altri dirigenti top di Apple parteciperanno a una udienza a Dublino per discutere della maxi multa da 13 miliardi di euro inflitta dalla Commissione europea

schifezza politica

A gennaio Tim Cook e altri dirigenti top di Cupertino parteciperanno a una udienza a Dublino per discutere sulla sentenza dell’Unione europea che ha inflitto ad Apple una maxi multa da 13 miliardi di euro per tasse arretrate. La conferma di partecipazione non è ancora ufficiale perché non arriva direttamente da Apple ma sulla presenza di Tim Cook e manager Apple dichiara di essere fiducioso Pearse Doherty, portavoce della commissione finanziaria e membro del comitato parlamentare.

apple irlanda 640 icon
Sede di Apple in Irlanda

Doherty indica la partecipazione di Cook alla commissione irlandese come «molto probabile» considerando la gravità e le implicazioni della sentenza, come riporta The Irish Times. In quella sede saranno discussi la maxi multa dell’Europa ad Apple e anche le cause che l’hanno determinata: è previsto che in questa riunione parteciperà anche Margrethe Vestager, Commissario europeo per la concorrenza. Ricordiamo che il governo irlandese si è associato ad Apple per presentare appello contro la sentenza europea, mentre il partito di minoranza Sinn Féin sostiene che l’Irlanda dovrebbe accettare la sentenza dell’Unione europea e con questa la multa sulle tasse arretrate.

Se effettivamente Tim Cook parteciperà all’udienza a Dublino a gennaio potrebbe essere accompagnato da Luca Maestri, chief financial officer di Apple. Per gli stessi giorni in cui si svolgerà l’udienza è attesa anche la pubblicazione della sentenza completa dell’Unione, documento di 130 pagine che finora non è stato pubblicato su richiesta di Cupertino per rimuovere informazioni commerciali sensibili sul proprio business.

Tim Cook invitato a Dublino
Tim Cook