Tim Cook: la capitalizzazione da mille miliardi una pietra miliare ma non è la misura più importante del successo

Apple è a prima società USA oltre il limite dei mille miliardi. Il CEO Tim Cook ha inviato una nota ai dipendenti spiegando che è un risultato di cui andare orgogliosi, ricordando che non è la misura più importante del successo dell’azienda.

Tim Cook e logo Apple

Apple è diventata la prima società quotata made in Usa a superare la capitalizzazione di mille miliardi di dollari. Dopo la notizia, il CEO Tim Cook non ha rilasciato pubblicamente commenti ma ha inviato una nota ai dipendenti che è stata ottenuta dal sito Buzzfeed e riportata da vari siti statunitensi, incluso Macrumors.

Nella nota Cook spiega che, benché la capitalizzazione sia una “pietra miliare” di cui andare orgogliosi, non è la misura più importante del successo di Apple. Ha ringraziato i dipendenti spiegando che è il loro duro lavoro e il non accontentarsi del minimo a rendere grande Apple. Di seguito il testo della mail inviata ai dipendenti:

Team,

oggi Apple ha superato un traguardo rilevante. Il prezzo di chiusura del titolo è arrivato a 207.39$ e il mercato azionario ora valuta Apple oltre mille miliardi di dollari. Benché siamo molto fieri di questo traguardo, non è la misura più importante del nostro successo. I risultati finanziari sono semplicemente frutto dell’innovazione di Apple, con prodotti e clienti che vengono prima di ogni altra cosa, rimanendo fedeli ai nostri valori.

Siete voi, la nostra squadra, a rendere grande Apple, e il nostro successo è frutto del vostro duro lavoro, della vostra dedizione e impegno. Sono profondamente onorato da ciò che fate ed è per me un privilegio lavorare al vostro fianco. Voglio ringraziarvi dal profondo del cuore per aver lavorato fino a tardi, per gli straordinari, per tutte le volte che avete rifiutato di accettare meno dell’eccellenza nel nostro lavoro assieme.

Approfittiamo di questo momento per ringraziare i nostri clienti, i nostri fornitori, i partner commerciali, la comunità di sviluppatori Apple, i nostri colleghi e tutti quelli che ci hanno preceduto in questa straordinaria azienda.

Steve (Jobs, ndr) ha fondato Apple sulla convinzione che il potere dell’umana creatività può risolvere anche le sfide più grandi e che le persone che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo, lo fanno per davvero. Nel mondo di oggi, la nostra missione è più importante che mai. I nostri prodotti, non solo creano momenti di sorpresa e piacere ma offrono alle persone di tutto il mondo la possibilità di arricchire le loro vite e quelle degli altri.

Come avrebbe detto Steve in momenti come questi, dobbiamo guardare avanti verso il luminoso futuro di Apple e il tanto lavoro da fare insieme.

Tim.