Time Machine, Apple pensa al backup su iCloud?

Secondo un’indiscrezione Apple starebbe pensando all'attivazione dei backup su iCloud. In questo modo risulterebbe possibile creare copie di sicurezza e ripristinare i dati dei sistemi Mac con OS X usando Time Machine ovunque sia disponibile il collegamento a Internet

Time Machine

Apple sta pensando di integrare in Time Machine funzionalità che permettono di eseguire in automatico il backup su iCloud? Per ora è solo un’indiscrezione riportata dal francese Mac4Ever ma l’idea potrebbe avere delle fondamenta. Da tempo Apple sta investendo nella costruzione di numerosi e giganteschi data center e probabilmente, oltre al backup di documenti e foto, pensa anche ad altro.

Alcuni servizi come ad esempio CrashPlan e BackBlaze offrono (a pagamento) simili possibilità a patto ovviamente di avere molto pazienza per via di limiti intrinseci nelle velocità di connessione a Internet. Il problema maggiore è il primo backup, operazione che richiede tempo, molto dipende ovviamente dalle dimensioni complessive dei file per i quali eseguire le copie; in seguito, poiché è necessario copiare solo le eventuali modifiche apportate ai file, le operazioni di lettura e scrittura diventano più veloci.

Tra i vantaggi di un backup completo sul cloud, la possibilità di avere un posto sicuro nel quale memorizzare le copie, impostare l’avvio di copie in determinati giorni e orari, ripristinare vecchie versioni di file anche a distanza di tempo, accedere a questi da qualsiasi luogo, basta avere accesso ad Internet, interrompere/riprendere le procedure di copia e ripristino in qualunque momento.

Apple al momento offre la possibilità di memorizzare su iCloud foto, musica, documenti vari e accedere a questi da qualsiasi dispositivo. La possibilità di eseguire giornalmente backup completi, anche del sistema operativo e delle applicazioni su cloud, pur nei limiti delle connessioni attuali, potrebbe essere in futuro una realtà fattibile.

EsempioTimeMachine