Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Hardware e Periferiche » Tony Fadell vorrebbe tutto senza fili

Tony Fadell vorrebbe tutto senza fili

Tony Fadell, il “papà dell’iPod” che lavora per Nest (ora Google) è anche il presidente di Keyssa, una piccola startup (40 persone) che si occupa di una particolare tecnologia che dovrebbe rivoluzionare il wireless. La tecnologia in questione è denominata Keyssa Connectivity e consentirebbe di trasferire tra due dispositivi un intero film a 1080p in meno di cinque secondi. Simili funzionalità di trasferimento non sono nuove, ma interessante è la velocità di trasferimento: 6 Gb/s. Keyssa Connectivity sfrutta particolari frequenze utilizzabili a patto che due dispositivi siano abbastanza vicini l’uno dall’altro. Come termine di paragone, il Wi-Fi 802.11ac offre velocità di trasferimento teoriche pari a 1,3 Gb/s, mentre l’USB 3.0 arriva a 5 Gb/s (l’USB 3.1 dovrebbe consentire di raddoppiare la velocità).

La tecnologia studiata da Keyssa sfrutta alte frequenze (EHF), usate in larga parte dagli astronomi, un sistema che permetterà di rimpiazzare cavi e porte di connessione. I dispositivi che vogliono sfruttarla usano un particolare connettore (installabile allì’interno dei device) e consumerebbero una frazione dell’energia utilizzata dalle attuali connessioni wireless. Quando sono vicini, questi possono toccarsi, quasi “baciarsi” (da qui, il nome) scambiando rapidamente grandi quantità di dati.

Fadell ritiene che tale tecnologia potrà permettere di avere a disposizione computer (ma anche smartphone o tablet) completamente liberi da fili. “Negli ultimi 25 anni ho dovuto avere a che fare con fragili prese metalliche da collegare ad antiestetici fori in bei prodotti. Ritengo che Keyssa Connectivity sarò la fonte di una nuova ondata d’innovazione nel design industriale”.

Sembra che a suo tempo il team di progettazione dell’iPod pensò a un player da gestire completamente via wireless ma il team hardware pose un veto per non appesantire troppo l’autonomia del prodotto. Oltre a Fadell tra gli investitori della startuo troviamo Intel e Samsung; non è al momento chiaro quando prodotti specifici arriveranno sul mercato. La startup ha già raccolto circa 47 milioni di dollari.

https://www.youtube.com/watch?v=O5p58L7azkw

Tony Fadell, CEO e fondatore di Nest Labs Inc.
Tony Fadell, CEO e fondatore di Nest Labs Inc.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità